espatriati per caso

FUGGIRE DALL’ITALIA...MA PREPARATI... - Espatriati per caso

PRONTO A PARTIRE?

PRENOTA IL TUO HOTEL CON ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

Written on 30/01/2014, 19:16 by mome85
in-gran-bretagna-la-disoccupazione-è-in-calo
Written on 12/05/2013, 16:51 by mome85
ecco-le-mappe-dei-trasporti-pubblici-a-londra
103330
Written on 11/05/2013, 15:55 by mome85
trasporti-a-londra-oyster-card-e-travel-card
149360

HAI DOMANDE O CERCHI DELLE INFORMAZIONI?

PARTECIPA AL FORUM DI ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

FUGGIRE DALL’ITALIA...MA PREPARATI...

Creato Mercoledì, 19 Dicembre 2012
AddThis Social Bookmark Button

 andare allestero

FUGGIRE DALL’ITALIA...MA PREPARATI...

La crisi incombe sull’Italia, e tutti, specie la classe media, fanno sempre più fatica ad arrivare a fine mese. Lo stress ti assale, e l’idea di lasciar tutto e andar via diventa sempre più pressante. Vediamo che negli altri paesi  sì le cose vanno meglio e l’organizzazione specie negli stati del nord-europa viene premiata.

Ma non è tutto così rose e fiori come appare da qua, uno stato efficiente e ricco è anche uno stato che pretende qualità anche dai propri cittadini e da chi vive in quel paese.

Farsi prendere dall’impulsività quindi, dalla tristezza del momento quindi, non è sempre un ottima cosa per far le valigie e andar via, perché poi all’estero pretenderanno da te molto, e dovrai essere preparato per un sistema che risulterà comunque molto selettivo.

Ma il nostro consiglio non è quello di non andar via, ma è quello di andar via preparati, con le conoscenze giuste, per affrontare delle società che sanno premiarti nel merito e appunto per questo hanno dei sistemi di valutazione che sono molto più selettivi del nostro. E’ necessario quindi avere una conoscenza della lingua del paese in cui si vuole andare a vivere.

Ad esempio in Germania è difficilissimo venire assunti se non si sa il tedesco. In Russia senza una conoscenza del russo e dell’alfabeto cirillico è impossibile anche potersi solo orientare per le strade. In Olanda invece potrebbe bastare anche soltanto l’inglese perché là quasi tutti sanno lo sanno alla perfezione, e questo vale anche per i paesi scandinavi come la Svezia o la Danimarca.

Oltre alle lingue poi è importante avere delle conosce tecniche di alcuni programmi che vengono molto richiesti dal mercato, come ad esempio Photoshop, o Autocad. Esistonocorsi a Romacorsi a Milanocorsi a Firenzecorsi in Veneto che ti possono aiutare a essere veramente preparato e pronto per il grande salto.

Una volta che poi sarai finalmente pronto, con la conoscenza della lingua e anche competenze tecniche adeguate, anche il mercato del lavoro dei paesi esteri si aprirà di fronte a te.

Tutto quello che ti consigliamo è soltanto un pizzico di prudenza e organizzazione.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ARTICOLI SIMILI

Written on 16/07/2014, 14:29 by mome85
LAVORI STAGIONALI ALL’ESTERO: COME TROVARNE UNO Spesso chi parte alla ricerca di lavoro non ha intenzione di trasferirsi in pianta stabile all’estero....

GOOLGE+

Friday the 24th. © Copyright 2012-2017 Espatriati per caso - Tutti i diritti riservati -