espatriati per caso

COSA SERVE PER ESPATRIARE CON ANIMALI DOMESTICI A SEGUITO? - Espatriati per caso

PRONTO A PARTIRE?

PRENOTA IL TUO HOTEL CON ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

Written on 30/01/2014, 19:16 by mome85
in-gran-bretagna-la-disoccupazione-è-in-calo
116000
Written on 12/05/2013, 16:51 by mome85
ecco-le-mappe-dei-trasporti-pubblici-a-londra
127830
Written on 11/05/2013, 15:55 by mome85
trasporti-a-londra-oyster-card-e-travel-card
201640

HAI DOMANDE O CERCHI DELLE INFORMAZIONI?

PARTECIPA AL FORUM DI ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

COSA SERVE PER ESPATRIARE CON ANIMALI DOMESTICI A SEGUITO?

Creato Domenica, 16 Febbraio 2014
AddThis Social Bookmark Button

passaporto animali domestici

COSA SERVE PER ESPATRIARE CON ANIMALI DOMESTICI A SEGUITO?

Ormai è un dato certo: sempre più persone desiderano emigrare e rifarsi una vita all’estero. Che si tratti di un Paese vicino o dall’altra parte del mondo, l’importante è trovare un nuovo posto dove vivere. Naturalmente, il primo pensiero di chi ha degli animali domestici con cui vive, da anni o da poco tempo, è quello di come fare a portare questi animali nel nuovo Stato. Per quel concerne gli animali domestici, infatti, ci sono delle speciali leggi che vanno rispettate, onde evitare situazioni pericolose in primis per l’animale stesso. Dall’ottobre 2004, per gli animali domestici che devono circolare nell’Unione Europea c’è uno speciale passaporto, in tutto e per tutto uguale a quello di noi umani. C’è la foto dell’animale in questione al quale viene assegnato un numero di 9 cifre che viene inserito nel microchip che lo identifica. A rilasciare il passaporto per il nostro micio o per il nostro cane, ma anche per qualsiasi altro animale è l’Asl.

Ogni Stato, poi, ha le sue leggi in materia di introduzione di specie animali: in alcuni Paesi è necessario fare la profilassi all’animale, esattamente come avviene per noi umani, in altri basta solo suddetto passaporto. Naturalmente gli animali devo essere tutti debitamente vaccinati e si devono rispettare tutte le norme decise dai vari Stati. Per questo motivo, prima di partire, è necessario informarsi per filo e per segno su cosa fare per fare in modo che il proprio animale domestico non abbia problemi. Del resto, se ci si tiene, è necessario fare tutto quello che viene chiesto al fine di evitare dei problemi che potrebbero anche danneggiare la loro salute. L’espatrio è un momento importante, sia per voi che per i vostri animali e tutto deve andare nel migliore dei modi.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ARTICOLI SIMILI

Written on 20/03/2015, 17:10 by mome85
PROFESSIONE CHEF: COME TROVARE LAVORO ALL’ESTERO Quando si decide di emigrare in un nuovo Paese è sempre bene avere le idee ben chiare. Cosa si vuole...
Written on 18/07/2014, 19:31 by mome85
CERCARE LAVORO IN BRASILE: COME FARE? Sebbene in questo periodo il Brasile è al centro dell’attenzione per via dei Mondiali di Calcio del 2014 appena...
Written on 17/07/2014, 16:02 by mome85
LAVORO ALL’ESTERO: COME GESTIRE LA PRIMA ESPERIENZA Quando si trova per la prima volta lavoro all’estero, si cercano dei consigli su come vivere al...
108540
Written on 04/07/2014, 12:53 by mome85
  OPPORTUNITÀ DI LAVORO IN EUROPA, CANADA E AUSTRALIA Per chi ha voglia di emigrare c’è una grossa incognita da affrontare: il Paese prescelto...
101450
Written on 28/06/2014, 12:22 by mome85
  UN PONTE PER CALEDONIA: UNA COPPIA DI ITALIANI IN SCOZIA Raccontaci chi siete e che cosa facevate in Italia prima di partire. Ciao, mi chiamo...

GOOLGE+

Monday the 25th. © Copyright 2012-2017 Espatriati per caso - Tutti i diritti riservati -