espatriati per caso

TRASFERIRSI ALL’ESTERO: COME SCEGLIERE LA SCUOLA PER I PROPRI FIGLI - Espatriati per caso

PRONTO A PARTIRE?

PRENOTA IL TUO HOTEL CON ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

Written on 30/01/2014, 19:16 by mome85
in-gran-bretagna-la-disoccupazione-è-in-calo
Written on 12/05/2013, 16:51 by mome85
ecco-le-mappe-dei-trasporti-pubblici-a-londra
106780
Written on 11/05/2013, 15:55 by mome85
trasporti-a-londra-oyster-card-e-travel-card
155690

HAI DOMANDE O CERCHI DELLE INFORMAZIONI?

PARTECIPA AL FORUM DI ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

TRASFERIRSI ALL’ESTERO: COME SCEGLIERE LA SCUOLA PER I PROPRI FIGLI

Creato Lunedì, 28 Luglio 2014
AddThis Social Bookmark Button

estero figli scuola

TRASFERIRSI ALL’ESTERO: COME SCEGLIERE LA SCUOLA PER I PROPRI FIGLI

Quando ci si trasferisce all’estero e si trova un lavoro, quasi sicuramente è una scelta senza via di ritorno. Se si inizia una nuova vita in un Paese estero e ci si rende conto che le prospettive sono migliori di quelle che ci vengono offerte nel nostro Stato, difficilmente si torna indietro. Ecco che, quindi, spesso tutta la famiglia si riunisce nel nuovo Paese e sorge un primo problema, che riguarda i figli. Questi ultimi dovranno continuare a studiare anche se lontano dall’Italia.

Come scegliere la scuola per i propri figli? Quando ci si trasferisce in un nuovo Paese si deve innanzitutto cercare di capire quello che sarà meglio per i figli. Scegliere la scuola migliore è il primo passo per farli stare bene e per cercare di farli integrare. Prima dell’iscrizione ci si deve informare: qual è la scuola migliore della zona? Come vengono integrati gli stranieri? Spesso si cerca di iscrivere i propri figli nelle scuole italiane, ma lo sconsigliamo perché se vengono iscritti in una scuola del luogo potranno anche imparare una lingua diversa e potranno integrarsi al meglio. Ovviamente, prima di iscriversi dovranno avere comunque una infarinatura della lingua che si dovrà parlare e in cui si dovrà studiare. In secondo luogo, ci si deve informare su tutta la burocrazia da tenere in considerazione. Vogliamo ricordare che la maggior parte delle scuola internazionali sono private e, quindi, a pagamento e questo dovrebbe essere un altro motivo per scegliere una scuola del posto. Naturalmente, come detto in precedenza, il ragazzo o il bambino devono avere una preparazione, seppur minima, per affrontare le lezioni in lingua e per far fronte a una cultura diversa, con la quale, però, dovranno ugualmente confrontarsi giorno dopo giorno, dato che vivere in un altro Paese è anche questo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ARTICOLI SIMILI

Written on 17/07/2014, 16:02 by mome85
LAVORO ALL’ESTERO: COME GESTIRE LA PRIMA ESPERIENZA Quando si trova per la prima volta lavoro all’estero, si cercano dei consigli su come vivere al...
Written on 09/07/2014, 12:56 by awatif
   OPPORTUNITÀ LAVORATIVE A LONDRA‏ Quando si è deciso di andare a cercare lavoro all’estero, uno dei primi Paesi a cui si pensa,...
Written on 26/10/2013, 16:46 by mome85
L’ESPERIENZA DI UNA BIOLOGA ITALIANA A BERLINO Raccontaci chi sei e che cosa facevi in Italia prima di partire.  Sono Ruth Stirati, venuta a...
132910
Written on 02/10/2013, 21:39 by mome85
  ALLA RICERCA DELLA MERITOCRAZIA: UNA COPPIA  DI ITALIANI A LONDRA   Raccontaci chi siete e che cosa facevi in Italia prima di...
Written on 12/05/2013, 16:51 by mome85
ECCO LE MAPPE DEI TRASPORTI PUBBLICI A LONDRA Una vacanza a Londra?  Volete andare a cercare lavoro a Londra?  Vi trasferite a vivere a...
106780

GOOLGE+

Sunday the 23rd. © Copyright 2012-2017 Espatriati per caso - Tutti i diritti riservati -