espatriati per caso

Espatriati per caso

PRONTO A PARTIRE?

PRENOTA IL TUO HOTEL CON ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

Written on 30/01/2014, 19:16 by mome85
in-gran-bretagna-la-disoccupazione-è-in-calo
Written on 12/05/2013, 16:51 by mome85
ecco-le-mappe-dei-trasporti-pubblici-a-londra
111030
Written on 11/05/2013, 15:55 by mome85
trasporti-a-londra-oyster-card-e-travel-card
163760

HAI DOMANDE O CERCHI DELLE INFORMAZIONI?

PARTECIPA AL FORUM DI ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

DAVID CAMERON: NIENTE PIÙ SUSSIDI AI DISOCCUPATI IMMIGRATI DALL’UE

regno unito unione europea

DAVID CAMERON: NIENTE PIÙ SUSSIDI AI DISOCCUPATI IMMIGRATI DALL’UE

Sicuramente quando si cerca una meta ideale per emigrare una delle prime che vengono in mente è la Gran Bretagna. Tuttavia, probabilmente non tutti sanno che, a partire dal 1 gennaio 2014, David Cameron ha deciso di revocare tutti i sussidi ai disoccupati per gli immigrati dall’Unione Europea. In poche parole, chi è arrivato in Gran Bretagna per cercare lavoro dall’Unione Europea e risulta essere disoccupato non avrà più diritto ad alcun sussidio. Si dovranno aspettare tre mesi per poter inoltrare una domanda per chiedere assistenza che, sino a questo momento, era garantita. Cameron ha dichiarato che non ha preso questa decisione per andare contro l’Unione Europea o per cercare di sfavorire chi arriva in Gran Bretagna anche perché, la maggior parte di suddette persone paga le tasse nel Regno Unito e lavora onestamente arricchendo la nazione. Quello che si cerca di fare è inasprire le regole per chi arriva senza voglia di fare nulla, senza avere un posto di lavoro, perché consapevole del fatto che si possono ricevere dei sussidi.

{loadposition quadrato}

Ma perché proprio la data del 1 gennaio 2014? Perché cadono quelle barriere temporanee che il governo di Londra aveva chiesto per cercare di tenere fuori dal mercato del lavoro rumeni, bulgari e cittadini dei Paesi diventati membri dell’Ue da poco. Naturalmente, la politica di Cameron in materia è stata spinta soprattutto dall’ala conservatrice del suo partito, preoccupata per una possibile invasione di cittadini dell’Est Europa che avrebbero potuto prendere d’assalto la capitale e le altre grandi città britanniche. Si tratta, insomma, di una misura preventiva, finalizzata a evitare suddetta invasione e non a scoraggiare i cittadini dell’Unione che arrivano con la voglia di lavorare e produrre. La manovra poteva essere bloccata per via delle scorse festività, ma il governo Cameron ha fatto di tutto per approvare la legge prima di Natale.

Register to read more...

IN GRAN BRETAGNA LA DISOCCUPAZIONE È IN CALO

gran bretagna

IN GRAN BRETAGNA LA DISOCCUPAZIONE È IN CALO

Se state cercando un Paese in cui la disoccupazione non sia una piaga come in Italia, allora dovete scegliere la Gran Bretagna che, nell’ultimo periodo, ha fatto registrare un calo sostanziale del numero dei disoccupati. I dati resi noti dall’Office of National Statistics parlano chiaro: nell’ultimo trimestre del 2013 il tasso di disoccupazione è sceso al 7,1%. Questo significa un -0,5% rispetto al periodo precedente. La ripresa economica, quindi, si sta facendo sentire e la Gran Bretagna sta traendo inaspettato giovamento dalla situazione. Il governo britannico, a differenza degli altri governi europei incluso il nostro, non può che gioire della situazione. Tuttavia, alcuni sostenitori dei diritti dei meno abbienti fanno presente che, dato che i salari sono rimasti sempre gli stessi, nonostante la lieve ripresa, non possono godere tutti del miglioramento della situazione economica. Nonostante queste piccole critiche, in Gran Bretagna si esulta per il risultato raggiunto, tanto che si annuncia un cambio di politica monetaria al raggiungimento della soglia del 7%.

{loadposition quadrato}

Quello che, probabilmente, si andrà a modificare è la politica sui tassi di interesse. Le previsioni sono ottime: si pensa che, con due anni di anticipo, la nazione possa arrivare alla soglia del 6,5% entro quest’anno e per questo motivo sarà necessario ripensare anche i salari. Il mercato del lavoro, quindi, sta per subire uno scossone ma, a differenza di quello che accade nel nostro Paese e nei Paesi a noi vicini, suddetto cambiamento sarà in positivo. Del resto non si sentiva una notizia del genere da quasi 6 anni, da quando, cioè, la crisi economica ha iniziato ad attanagliare le nostre economie. Sebbene l’economia britannica sia sempre stata una delle più solide, questo non significa che non abbia risentito della crisi, ma, come possiamo capire, si sta rialzando con un certo anticipo rispetto alla tabella di marcia. 

Register to read more...

ECCO LE MAPPE DEI TRASPORTI PUBBLICI A LONDRA

mappa tube underground metropolitana londra

ECCO LE MAPPE DEI TRASPORTI PUBBLICI A LONDRA

Una vacanza a Londra?  Volete andare a cercare lavoro a Londra?  Vi trasferite a vivere a Londra?

In ogni caso se siete qui è perché state cercando informazioni utili sui famosi ed efficienti trasporti pubblici di Londra.

A seconda dei motivi che vi spingono ad andare nella capitale britannica, potreste aver bisogno della Travel Card, se decidete di andare in vacanza nella metropoli inglese, o della Oyster Card, se pianificate una permanenza medio lunga a Londra.

{loadposition quadrato}

I trasporti sono:

·         autobus (bus)

·         tram

·         metropolitana (chiamata Underground o Tube),

·         DLR (“Docklands Light Railway” è una metropolitana della zona del Docklands a est di Londra)

·         London Overground

·         National Rail (treno all’interno del perimetro della città)

·         River (traghetto del Tamigi)

Ma per approfondimenti vi consigliamo questo articolo.

Le suddette mappe le potete scaricare dai seguenti link:

{phocadownload view=filelist|id=2}

Register to read more...

TRASPORTI A LONDRA: OYSTER CARD E TRAVEL CARD

oyster card

TRASPORTI A LONDRA: OYSTER CARD E TRAVEL CARD

Tutti conoscono, almeno per la fama, gli efficienti mezzi di trasporto di Londra che sono puntuali ed hanno un’ottima qualità.

Trasportano ogni giorno milioni di persone in tutta Londra, ma per chi volesse farne uso frequentemente diventa necessaria una Travelcard, per coloro che si recano per una lunga vacanza, o un abbonamento Oyster Card, per coloro che desiderano restare nella capitale britannica per un periodo lungo.

Londra è divisa in 9 zone concentriche (dalla zona 1 alla zona 9) ed offre l’abbonamento per i trasporti Oyster Card e Travelcard con differenti tariffe in base alla zona che si richiede.

Per maggiore chiarezza ecco una mappa delle zone di Londra dalla zona 1 alla zona 6:

mappa zone di londra

Per tutte le mappe dei trasporti di Londra vi consigliamo ECCO LE MAPPE DEI TRASPORTI PUBBLICI A LONDRA.

La Oyster Card è una sorta di abbonamento con la differenza che, essendo una carta magnetica si può utilizzare anche come ricaricabile utilizzando il sistema “pay as you go” per poter ricaricare di un importo che sarà successivamente scalato ad ogni singolo viaggio.

Per acquistare la Oyster Card ci sono vari modi, la si può acquistare online su questo sito, in tutte le biglietterie della metropolitana (Underground) ed in tutti gli esercizi commerciali che espongono il marchio della Oyster Card. Una volta acquistata si decide l’importo da ricaricare e come detto prima man mano che si viaggia verrà dedotto il prezzo della corsa.

Inoltre, la Oyster Card si può utilizzare nella metropolitana (Underground o Tube), negli autobus (i bellissimi bus rossi a due piani), nella Overground, nel DLR (Docklands Light Railway), nel National Rail (per quanto riguarda i treni all’interno del perimetro della città) e nel River (i traghetti del Tamigi).

{loadposition quadrato}

Come utilizzare la Oyster Card nella metropolitana?

La Oyster Card, quando si viaggia in metropolitana, deve essere passata sul lettore magnetico prima delle barriere per entrare nella stazione della metropolitana e, passata nuovamente alla barriera prima di uscire dalla stazione di destinazione in modo tale che venga decurtato l’importo esatto del tragitto effettuato (tale tragitto viene calcolato in base alle zone attraversate come ad esempio zona 1, zona 2, zona 3 eccetera).

underground tube metropolitana londra

Come utilizzare la Oyster Card negli autobus?

A differenza della metropolitana, il viaggio in autobus si paga solo quando si sale ed è compito del conducente verificare l’avvenuto pagamento del viaggio che viene effettuato strisciando la Oyster Card sul lettore. Ciononostante, non è raro che ci siano i controllori a bordo e molte volte, insieme alla polizia, sono anche a sorvegliare le fermate per controllare che il passeggero abbia correttamente pagato il viaggio.

london bus 30

Quanto si risparmia?

Innanzitutto vediamo quanto costa la tariffa del singolo ticket senza la Oyster Card: 4.50 £ per una corsa semplice in metropolitana nella zona 1, mentre costa 2.40 £ una corsa semplice in autobus.

Con la Oyster Card, lo stesso viaggio in metropolitana costa 2.10 £ mentre quello in autobus costa 1.40 £.

In più, utilizzando la Oyster Card come “pay as you go” (in modalità ricaricabile), una volta superata una soglia di spesa giornaliera chiamata “Daily price cap” (limite massimo giornaliero), non si paga più e questa cifra non supera mai il costo giornaliero della Day Travelcard.

Tale limite varia dal mezzo utilizzato e dalle zone attraversate, nonché dagli orari Peak e Off Peak (orari di punta e non di punta).

In fondo all’articolo trovate le tabelle dettagliate delle tariffe aggiornate al 2013.

Come si ricarica la Oyster Card?

Una volta terminato il credito della Oyster Card, la si può ricaricare (si dice “Top Up”) nelle biglietterie delle stazioni della metropolitana, dal bigliettaio, o alle biglietterie automatiche. Per comodità, si può registrare la Oyster Card online su sito della TfL ( Transport for London) o decidere di ricaricarla automaticamente con l’Auto Top Up.

Potete acquistare la Oyster Card anche dall’Italia direttamente da questo sito.

La Visitor Oyster Card

Con la Visitor Oyster Card si potrà viaggiare per tutta Londra utilizzando i mezzi pubblici. La si attiva con 3 £  e si può ricaricare con tagli da 10 £, 20 £ o 30 £. Ad ogni viaggio verrà scalato il costo della tariffa più bassa possibile.

Per quanto riguarda i bambini di età inferiore agli 11 anni, viaggiano gratuitamente se accompagnati da un adulto pagante. Se si utilizza la metropolitana, bisogna chiedere agli addetti di aprire le barriere per lasciare passare il bambino.

I bambini di età superiore agli 11 anni dovranno essere in possesso di una Travelcard, in quanto la Visitor Oyster Card è disponibile solo per gli adulti.

Una volta ordinata sul sito della Transport for London, la Visitor Oyster Card verrà recapitata al vostro indirizzo in circa 10 giorni.

 

TARIFFE OYSTER CARD 2013

Oyster pay as you go

Zones

Cash

Peak single

 Off-peak single

 Peak price cap

 Off-peak price cap

1 only

£4.50

£2.10

£2.10

£8.40

£7.00

1-2

£4.50

£2.80

£2.10

£8.40

£7.00

1-3

£4.50

£3.20

£2.70

£10.60

£7.70

1-4

£5.50

£3.80

£2.70

£10.60

£7.70

1-5

£5.50

£4.60

£3.00

£15.80

£8.50

1-6

£5.50

£5.00

£3.00

£15.80

£8.50

1-7

£6.70

£5.50

£3.90

£19.60

£11.60

1-8

£7.80

£6.70

£3.90

£19.60

£11.60

1-9

£7.80

£6.70

£3.90

£19.60

£11.60

2 only

£4.40

£1.60

£1.50

£8.40

£7.00

2-3

£4.50

£1.60

£1.50

£10.60

£7.70

2-4

£4.50

£2.30

£1.50

£10.60

£7.70

2-5

£5.50

£2.70

£1.50

£15.80

£8.50

2-6

£5.50

£2.70

£1.50

£15.80

£8.50

 

TARIFFE TRAVELCARD 2013

Travelcard

Zones

Day Anytime

Day Off-peak

7 Day

Monthly

1 only

£8.80

£7.30

£30.40

£116.80

1-2

£8.80

£7.30

£30.40

£116.80

1-3

£11.00

£8.00

£35.60

£136.80

1-4

£11.00

£8.00

£43.60

£167.50

1-5

£16.40

£8.90

£51.80

£199.00

1-6

£16.40

£8.90

£55.60

£213.60

1-7

£20.40

£12.10

£60.40

£232.00

1-8

£20.40

£12.10

£71.20

£273.50

1-9

£20.40

£12.10

£79.00

£303.40

2 only

£8.80

£7.30

£23.00

£88.40

2-3

£11.00

£8.00

£23.00

£88.40

2-4

£11.00

£8.00

£25.20

£96.80

2-5

£16.40

£8.90

£30.20

£116.00

2-6

£16.40

£8.90

£38.00

£146.00

 

TARIFFE BUS 2013

Cash Single

Oyster pay as you go

Bus and Tram Passes

Pay as you go

Daily Price Cap

7 Day

Monthly

Annual

£2.40

£1.40

£4.40

£19.60

£75.30

£784

 

Register to read more...

LONDRA: IL VIDEO DELLA CAPITALE DEL REGNO UNITO

London Underground

LONDRA: IL VIDEO DELLA CAPITALE DEL REGNO UNITO

Oggi parliamo di Londra, capitale del Regno Unito.

Londra è la città più popolosa dell'Unione europea; lci abitano circa 14 milioni di residenti e si estende per svariate decine di chilometri lungo il Tamigi, fino al suo enorme estuario. Molti degli abitanti, provengono dall'estero o sono di origine straniera: Londra risulta così una delle città più cosmopolite del mondo. È la città più visitata al mondo dal turismo internazionale.

Guardate questo video della città e commentate... 

{loadposition quadrato}

Register to read more...

AU PAIR: ANDARE COME RAGAZZA ALLA PARI IN INGHILTERRA

au pair

AU PAIR: ANDARE COME RAGAZZA ALLA PARI IN INGHILTERRA

Andare come ragazza/o alla pari in Inghilterra è una delle soluzioni più ambite dai giovani che desiderano migliorare il loro inglese.

Anche se non esiste una legislazione particolare per il lavoro di ragazza alla pari in Inghilterra, una serie di raccomandazioni, generalmente rispettate, è stata predisposta dall'Associazione britannica delle agenzie alla pari (BAPAA).

{loadposition quadrato}

Anche i ragazzi, come le ragazze possono occupare un posto di au pair in una famiglia inglese, e tradizionalmente i giovani hanno dai 17 ai 27 anni.

La BAPAA ha stabilito una lista di raccomandazioni per inquadrare il lavoro di au pair in Inghilterra. In Inghilterra, il candidato lavora generalmente tra le 25 e le 35 ore per 5 giorni alla settimana, anche se è possibile lavorare di più. Può essere richiesto di lavorare fino a 2 sere in più la settimana (le notti supplementari devono in teoria essere pagate come straordinario).

Si hanno 2 giorni a settimana liberi e almeno un fine settimana al mese per poter frequentare i corsi d’inglese scelti.

Da settembre 2010, la BAPAA raccomanda un periodo di 4 settimane di vacanze ogni 12 mesi lavorati. L’au pair percepisce una retribuzione durante le vacanze, ma se il soggiorno dura meno di un anno, il periodo di vacanze è calcolato pro-rata su 1,66 giorni al mese. Non si ha l’obbligo di fare le vacanze contemporaneamente a quelle della famiglia d'accoglienza. Il salario minimo suggerito dalla BAPAA è di £65 alla settimana per 25 ore di lavoro, invece per 30 ore di lavoro, il salario deve essere di £80.

Si ha a disposizione una camera con pensione completa e l'attrezzatura necessaria per poter  studiare. Una ragazza alla pari in Inghilterra non può essere la sola ad essere responsabile di un bambino di meno di 2 anni. La BAPAA raccomanda ai candidati di assicurarsi di essere in possesso, prima o all’inizio del soggiorno, di un contratto che precisa l’ammontare dello stipendi, le vacanze ed i compiti che dovranno essere eseguiti.

In breve una lista di compiti che il candidato può o non può effettuare. Ne diamo un estratto:

Compiti da svolgere

Compiti da non svolgere

      • Lavare le stoviglie
      • Preparare pasti semplici per i bambini
      • Mantenere pulita e ordinata la cucina
      • Fare il bucato
      • Stirare gli abiti dei bambini
      • Sistemare gli abiti
      • Passare l'aspiratore
      • Spolverare
      • Fare e cambiare i letti dei bambini
      • Pulire il bagno dei bambini
      • Fare la piccola spesa quotidiana
      • Portare fuori e nutrire gli animali domestici     
      • Portare fuori la spazzatura

 

      • Occuparsi del giardino
      • Lavare le finestre
      • Fare le pulizie di primavera
      • Pulire i tappeti
      • Pulire l'automobile
      • Fare la spesa completa
      • Lavare gli animali
      • Fare il letto dei genitori*
      • Pulire il bagno dei genitori *
      • Stirare gli abiti dei genitori *
      • Cucinare per tutta la famiglia

*Questi compiti possono essere richiesti, se il periodo durante il quale l'alla pari si occupa dei bambini, non rappresenta una parte sufficientemente importante del lavoro. Questi punti devono essere chiariti prima dell'inizio del soggiorno. 

 Esistono molte soluzioni per partire come au pair in Inghilterra. La prima consiste nel trovare offerte da sé, e per ciò, occorre andare su siti di annunci come Gumtree.com o siti più specializzati come AuPair-World. È necessario essere molto attenti perché non si sa che invia l’annuncio né quale sono le sue reali intenzioni. Inoltre, le famiglie che ricercano ragazze alla pari senza passare per un'agenzia potrebbero avere tendenza a prendere più distanza dalle raccomandazioni del BAPAA. 

Scegliere un'agenzia facente parte del BAPAA è un'altra soluzione per partire alla pari in Inghilterra. L'elenco delle agenzie alla pari in Inghilterra è disponibile qui. Occorre dunque prendere contatto con esse o passare tramite un'agenzia partner in Italia.

Le famiglie inglesi hanno a volte anche la necessità di cercare nannies. Per questo, scrivono annunci su Gumtree.com, utilizzano portali specializzati come  Nannyjob.co.uk o contattano agenzie specializzate nell'assunzione o la sistemazione di nannies.

Register to read more...

LONDON 2012: LAVORARE A LONDRA DURANTE I GIOCHI OLIMPICI

olimpiadi 2012

LONDON 2012: LAVORARE A LONDRA DURANTE I GIOCHI OLIMPICI

Volete lavorare a Londra durante i giochi olimpici?

Credo che tutti noi ormai siamo a conoscenza che dal 27 luglio al 12 agosto 2012 i giochi olimpici si terranno a Londra, e che questo porterà nella capitale britannica un numero esagerato di turisti e tifosi da tutto il mondo.

È l'occasione giusta per trovare facilmente un'occupazione nella metropoli del Regno Unito.

Potete fin da oggi  lavorare a Londra raggiungendo il gruppo responsabile dell'organizzazione dei Giochi Olimpici 2012. Le offerte di lavoro sono disponibili su questa pagina.

{loadposition quadrato}

Non tutti i lavori proposti si trovano a Londra. Infatti, tra le località che offrono posti di lavoro, ci sono Cardiff, Coventry, Glasgow, Manchester e Newcastle. Gli avvisi sono relativamente numerosi e riguardano diversi domini. Trovare un lavoro a Londra nel vostro settore non sarà mai stato così facile se avete una formazione nella gestione di progetto, la logistica, le pubbliche relazioni ecc.

Oltre alle offerte disponibili nell'ambito del gruppo organizzatore di questi Giochi Olimpici 2012, le imprese londinesi dovrebbero anche mettersi in cerca di nuovi dipendenti per affrontare l'afflusso di turisti che vorranno dormire, mangiare e comprare! I lavori nel settore del turismo (alberghiero e ristorazione soprattutto) saranno probabilmente più numerosi. Per trovare un job (lavoretto) a Londra dovrete sicuramente affrttarvi nella ricerca e prendere rapidamente contatto con le aziende che stanno assumendo. 

E allora che aspettate? London 2012 vi aspetta.

Register to read more...

ANDARE A FARE UNO STAGE IN INGHILTERRA

londra1

ANDARE A FARE UNO STAGE IN INGHILTERRA

L'Inghilterra è la destinazione favorita dei giovani che desiderano andare a fare uno stage all'estero.

Occorre dire che la prossimità delle isole britanniche e la relativa facilità a trovare uno stage nel Regno Unito ne sono il motivo principale.

{loadposition quadrato}

Le candidature spontanee ormai sono piuttosto ben accolte, a condizione tuttavia di sapere correttamente redigere il proprio CV in inglese. 

Internship, Training, Work Placement, Sandwich Year sono termini diversi per indicare lo stage in Inghilterra.

La parola Internship non ha valori giuridici in Inghilterra, tuttavia è il termine generalmente utilizzato per designare il lavoro effettuato da uno studente o un giovane laureato nell'ambito di un'impresa in Inghilterra. 

Il termine Internship è soprattutto usato per designare due tipi di stage: 

    • Summer Internships: questi stage durano generalmente alcune settimane. Cominciano alla fine dell'anno universitario e sono utilizzati dai recruiters per provare in situazione reale i giovani laureati con l’obiettivo di trovare i migliori candidati. Non sono stage obbligatori e in realtà hanno l’aspetto di  un vero e proprio lavoro.
    • Graduate Internships: sono impieghi riservati ai giovani che hanno appena completato il loro primo ciclo di studio universitario. Contrariamente ai Summer Internships, sono generalmente di lunga durata. Sempre più frequentemente si trovano missioni di un anno. Gli studenti che hanno frequentato un'università britannica hanno del resto a loro disposizione un ottimo sito per trovare opportunità di Graduate Internship. Gli studenti possono iscriversi se si sono laureati in  un'università britannica. 

Quando si parla di Internship in Inghilterra, si parla dunque soprattutto di un'esperienza professionale che si svolge dopo avere terminato i propri studi. 

Tuttavia, in Inghilterra è possibile anche fare uno stage durante gli  studi. È in particolare il caso degli studenti che scelgono di fare un Sandwich Degree, cioè una formazione di primo ciclo durante la quale gli studenti partono a fare uno stage di un anno e ritornano all'università per completare i loro corsi.

D’altronde, gli stage per gli studenti di due settimane sono molto diffusi. Come ad esempio da  KPMG o da Christie’s .

Inoltre, gli studenti provenienti da tutto il mondo che desiderano fare uno stage a Londra, a Manchester o altrove in Inghilterra sono sempre più numerosi e hanno abituato i datori di lavoro britannici all'idea di stage  “lunga durata” (superiore a tre mesi) durante gli studi.

Non è del resto un fenomeno che dispiace ai datori di lavoro poiché non c'è obbligo di remunerare gli stagisti se questi sono ancora studenti.

I cittadini europei non hanno pratiche particolari da effettuare per partire a fare uno stage in Inghilterra. Se lo stage dura oltre tre mesi, occorre tuttavia pensare di segnalare la propria presenza sul territorio britannico recandosi in un municipio o in un commissariato.

Una domanda di Registration certificate può essere effettuata online per essere in grado di giustificare in qualsiasi momento la ragione del proprio soggiorno sul territorio britannico.

Come abbiamo visto, i tirocini fuori corso in Inghilterra sono moneta corrente. Molte offerte pubblicate dalle imprese riguardano dunque questi programmi “di primo impiego” dopo gli studi.

Si trovano in particolare offerte per tirocini fuori corso su siti come RateMyPlacement , GraduatePoolTalent  o  Prospects . 

Gli studenti che desiderano trovare offerte possono consultare siti come:

Tuttavia, la candidatura spontanea resta la migliore arma degli studenti per scovare uno stage in Inghilterra. 

E che dire… Buono stage a tutti. 

Register to read more...

REGNO UNITO: COME OTTENERE IL "NATIONAL INSURANCE NUMBER" PER LAVORARE

londra

REGNO UNITO: COME OTTENERE IL "NATIONAL INSURANCE NUMBER" PER LAVORARE

Per lavorare in Inghilterra, e più generalmente nel Regno Unito, è necessario disporre di un numero di sicurezza sociale chiamato National Insurance Number. 

Il vostro National Insurance Number (NIN) è un identificativo unico che conserverete nel corso della vostra vita una volta che vi sarà stato attribuito. Per ottenere questo numero di sicurezza sociale britannica, la procedura è semplice e gratuita. Basta telefonare al JobCentre Plus al 0845 600 0643. Questa linea è disponibile dalle 8:00 alle 18:00 dal lunedì al venerdì.

{loadposition quadrato}

Telefonare a JobCentre Plus è la prima tappa per vedersi attribuire il  National Insurance Number. Il consulente che avrete al telefono vi proporrà in seguito un colloquio o vi farà pervenire un formulario per portare a termine la vostra domanda. Se un colloquio vi fosse fissato, verranno richieste precisazioni sul vostro percorso o il vostro progetto nel Regno Unito. Pensate anche di prendere con voi un documento d'identità.

Naturalmente appena ricevete il  vostro NIN e inizierete a lavorare, sarete  soggetti a contributi sociali che corrisponderanno, nella maggior parte dei casi, al 12% del vostro salario (tranne se guadagnate più 817£ a settimana).

La deduzione è automaticamente eseguita  da parte del vostro datore di lavoro. 

Register to read more...

ARTICOLI SIMILI

Written on 29/06/2014, 13:49 by mome85
VADO A VIVERE ALLE BALEARI Trasferirsi a vivere in un altro paese non è cosa semplice e, specialmente nei primi tempi, non è facile reperire tutte le...
Written on 27/06/2014, 18:15 by mome85
ANDARE A VIVERE LA PENSIONE IN MESSICO Andare a vivere la pensione in Messico? Perché no? A favore di questa nazione c’è il bel tempo e il sole,...
Written on 30/04/2014, 12:27 by mome85
I MOTIVI PER STUDIARE IL TEDESCO Studiare il tedesco è un investimento per il proprio futuro lavorativo, soprattutto in un momento di alta...
Written on 10/04/2014, 22:56 by mome85
I MOTIVI PER STUDIARE IL TEDESCO Studiare il tedesco è un investimento per il proprio futuro lavorativo, soprattutto in un momento di alta...
Written on 07/03/2014, 17:01 by mome85
Perché studiare a Londra?   Londra: si tratta di una delle città più celebri, più visitate e più influenti al mondo e da decenni è la...

GOOLGE+

Friday the 15th. © Copyright 2012-2017 Espatriati per caso - Tutti i diritti riservati -