espatriati per caso

Lavorare all'estero - Espatriati per caso

PRONTO A PARTIRE?

PRENOTA IL TUO HOTEL CON ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

Written on 30/01/2014, 19:16 by mome85
in-gran-bretagna-la-disoccupazione-è-in-calo
Written on 12/05/2013, 16:51 by mome85
ecco-le-mappe-dei-trasporti-pubblici-a-londra
112240
Written on 11/05/2013, 15:55 by mome85
trasporti-a-londra-oyster-card-e-travel-card
165130

HAI DOMANDE O CERCHI DELLE INFORMAZIONI?

PARTECIPA AL FORUM DI ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

HELPX: LAVORARE ALL’ESTERO IN CAMBIO DI ALLOGGIO

HelpX

HELPX: LAVORARE ALL’ESTERO IN CAMBIO DI ALLOGGIO

Che cos’è Helpx?

HelpX, abbreviazione di HelpExchange, è un sito che permette a persone che desiderano viaggiare, chiamate HeplXers, di trovare alloggio (e a volte pasti) gratuitamente in cambio della loro forza lavoro da un “host” (la persona o l’azienda che ospiterà).

Trattandosi di uno scambio, l’HelpXer non è dunque remunerato per il suo lavoro.

Quali sono le condizioni di lavoro con HelpX?

Le condizioni di lavoro variano secondo le necessità del vostro host. Il sito avverte che bisogna aspettarsi di lavorare duramente, spesso tra le 3 e le 6 ore al giorno. Tuttavia, in alcuni annunci è possibile trovare ad esempio solo 7 ore di lavoro a settimana richieste.

Quale tipo di hosts si trovano su Helpx?

Gli hosts che si trovano su HelpX sono generalmente aziende agricole e biologiche, ma  a volte anche privati e ranch richiedono aiuto per la loro casa o albergo.

{loadposition quadrato}

Quali tipi di lavori sono proposti da HelpX?

Le offerte variano secondo il tipo di host. Nelle aziende agricole sarà molto spesso chiesto aiuto per la raccolta della verdura e frutta o per piantare alberi. Alcune aziende agricole possono anche chiedere di occuparsi degli animali, ed in particolare dei cavalli. Lavorare in un ranch all'estero è una delle offerte di HelpX per tutti gli amanti degli equini. Se si lavora in famiglia, sarà spesso richiesto di gestire alcuni compiti per la casa come fare la spesa o le pulizie.

Dove andare a  lavorare con HelpX?

È possibile viaggiare in tutto il mondo grazie alla rete HelpX. Le principali destinazioni sono l'Australia, il Canada, gli Stati Uniti e la Nuova Zelanda. In Europa si può scegliere tra la Spagna, il Portogallo, il Regno Unito e l'Irlanda che offrono numerose possibilità, ma è in Francia da dove proviene il maggior numero di annunci.

A partire da quale età si può andare a  lavorare con HelpX?

Il sito impone di avere almeno 18 anni per consultare le offerte HelpX.

I servizi di HelpX sono a pagamento?

È possibile, dopo l’iscrizione, consultare gratuitamente gli avvisi. Tuttavia per potere entrare in contatto con gli hosts, occorre pagare un contributo modesto di 20 euro per 2 anni di accesso completo al sito.

È possibile partire in gruppo con HelpX?

È possibile partire con HelpX in gruppo. Infatti, al momento di iscrivervi, HelpX vi chiederà se desiderate partire  come HelpXer solo, in coppia o con amici.

Come giudicare la serietà di un avviso su HelpX?

Non ci sono soluzioni miracolose per garantire la serietà di un annuncio. Bisognerà farsi un’idea in funzione della qualità e della precisione del testo dell'avviso. Potrete consultare, se avete pagato il contributo dei 20 euro, il parere che gli ex HelpXers hanno scritto sui loro host.

Quale visto occorre per partire con HelpX all'estero?

Tutto dipenderà dal paese nel quale desiderate partire. Nei 27 paesi dell'Unione Europea non avete bisogno di alcun visto e sarete liberi di circolare per 3 mesi. Successivamente ,bisognerà recarsi al municipio o al commissariato del vostro luogo di HelpX per segnalare la vostra presenza sul territorio. Per l'Australia, il Canada e la Nuova Zelanda, potete utilizzare un Visto Vacanza Lavoro. 

Per ulteriori informazioni potete consultare il sito ufficiale HelpX.

Register to read more...

ANDARE A LAVORARE IN NORVEGIA

norvegia

ANDARE A LAVORARE IN NORVEGIA

Chi vorrebbe andare a lavorare in Norvegia? D’accordo, siete in tanti, abbiamo capito.

I Paesi Scandinavi, si sa, attirano da sempre l’immaginario collettivo, ed un altro luogo cosi perfetto è difficile da trovare. Per questo oggi vi spieghiamo come fare per trovare lavoro in Norvegia.

Innanzitutto, come in ogni parte del mondo, i requisiti principali sono forza di volontà, tanto coraggio e spirito di adattamento.

Nonostante la Norvegia non faccia parte dell’Unione Europea, alcuni accordi con l’UE permettono ai cittadini europei di andare a viverci e lavorare senza dover essere in possesso di un permesso di lavoro. Di conseguenza si godrà degli stessi diritti ( e si dovrà sottostare anche ai doveri) di un cittadino norvegese, sia come lavoro (stesso stipendio, nessuna discriminazione), che come previdenza sociale ed assicurazione medica.

{loadposition quadrato}

Ci sono principalmente 2 settori di lavoro, quello in ambito pubblico e quello in ambito privato.

Il settore pubblico si chiama Arbeidskontor.

Se già siete in Norvegia, rivolgetevi ai centri per l’impiego Arbeidsformidling chiamati anche Arbeidskontor, dei quali troverete diverse sedi sul territorio. I servizi da loro offerti sono assistenza ed accompagnamento nella ricerca del lavoro e oltre a candidarvi alle posizioni di lavoro aperte vi proporranno corsi di formazione professionale.

Qui di seguito troverete i contatti della sede centrale del Arbeidskontor:

      • Arbeidsdirektoratet

C. J. Hambros pl. 2 A1

Postboks 8127 Dep.

0032 Oslo

Norge

www.nav.no

Fax 23 35 27 50

Tel 23 35 24 00

Oppure la sede del Arbeidskontor rivolto ai cittadini europei:

      • Arbeidsformidlingens

Øvre Slottsgate 11

0101 Oslo

Norge

www.nav.no

Fax 22 42 44 38

Tel 22 42 41 41

Il settore privato in Norvegia è composto principalmente da agenzie di lavoro chiamate Vikarutleie, che sono a pagamento.

Qui di seguito vi elenchiamo le più importanti:

Potrete anche cercare lavoro con I metodi tradizionali ovvero consultando gli annunci sui giornali.

I principali giornali con annunci di lavoro sono:

      • Aftenposten, Bergens Tidende (Bergen)
      • Adresseavisen (Trondheim)
      • Stavanger Aftenblad e Asker og Bærum Budstikke

Buona partenza e se trovate lavoro tornate a raccontarcelo.

Register to read more...

TROVARE LAVORO A BERLINO

 berlino brandeburgo

TROVARE LAVORO A BERLINO

Il mondo del lavoro é cambiato, se un italiano prima emigrava in Germania per trovare fortuna in hotel, bar, ristoranti o pizzerie e sceglieva come luogo di destinazione le ricche città della Ruhr, zona ad alta densità industriale, il trend oggi è cambiato.

In primo luogo i giovani che lasciano il nostro paese alla volta della Germania sono persone istruite e con una discreta preparazione universitaria, cambia anche la zona di approdo, Berlino, che per anni non veniva presa in considerazione, adesso diventa la mecca dei giovani europei.

{loadposition quadrato}

Perché? Il motivo di questo boom si deve al fatto che in questi ultimi anni Berlino è diventata la capitale europea delle Start-up soppiantando così Londra. I motivi di questo sorpasso si devono principalmente alla forte economicità della capitale tedesca.

Infatti nonostante i costi stiano lievitando, Berlino rimane la capitale più economica dell'intera Europa Occidentale, ciò significa che i colossi mondiali preferiscono iniziare qui nuove attività.

Qualche esempio? Groupon e Zalando tanto per citarne due.

Quindi chi è appena laureato e sta cercando una nuova avventura potrebbe iniziare con uno stage, Praktikum in tedesco, per poi essere assunto. Infatti, a differenza del nostro paese, questa è una pratica molto diffusa in Germania, ovvero quella di iniziare con un tirocinio per poi entrare di ruolo in azienda.

In ogni caso, le possibilità ci sono anche in altri settori, basta sapersi mettere in gioco. Il web marketing come detto, propone diverse soluzioni, ma prestate anche molta attenzione perché non è tutto oro quel che luccica.

Vanno bene le start-up, ma fate attenzione alle piccole aziende che spesso hanno bisogno di madrelingua italiani, e pur di farvi accettare un lavoro sottopagato promettono mari e monti, ma al momento del rinnovo preferiscono prendere un altro tirocinante piuttosto che assumere voi e darvi uno stipendio più alto.

Tutto il mondo è paese...

Register to read more...

ANDARE A LAVORARE ALL’ESTERO: COME ORGANIZZARSI

globo

ANDARE A LAVORARE ALL’ESTERO: COME ORGANIZZARSI

Tante persone vorrebbero andare a lavorare all'estero ma non sanno come organizzarsi.

Il sogno di trasferirsi in un altro paese è diventato in Italia abbastanza “comune”, specialmente tra i giovani che non vedendo alcuna o poche prospettive di lavoro nel Bel Paese, cominciano a pensare seriamente di costruire la propria vita altrove.

{loadposition quadrato}

Trasferirsi all’estero non è cosa semplice in quanto richiede in primo luogo una buona dose di coraggio ad abbondare tutto e tutti, ma anche un’accurata organizzazione onde evitare di dover tornare a casa “con la coda tra le gambe” dopo pochi mesi.

Ecco perché se state pensando seriamente di vivere e lavorare in un altro paese ci sono una serie di aspetti che dovete considerare.

In primo luogo bisogna sfatare l’idea, abbastanza comune in Italia, che sia molto più semplice trovare lavoro in determinati paesi anziché in altri; la crisi che coinvolge l’Italia ha purtroppo una valenza europea e mondiale quindi difficoltà si riscontreranno ovunque.

Detto questo una delle cose più importanti da fare prima della partenza è quella di reperire il maggior numero di informazioni possibili. Grazie alla Rete oggi è possibile stando a casa propria avere tantissime informazioni, di carattere burocratico e non, rivolgendosi a siti specializzati che in buona parte dei casi hanno come ruolo proprio quello di fungere da intermediari tra la domanda e l’offerta. Generalmente è sconsigliato di partire senza prima aver vagliato la situazione lavorativa ed economica del paese nel quale ci si vuole trasferire. E’ vero che difficilmente si può trovare lavoro all’estero dall’Italia e che la presenza “in loco” è fondamentale, ma cominciare a sondare il terreno non può che essere di aiuto. 

Oltre a raccogliere notizie e informazioni è importante preparare un buon curriculum, soprattutto se si sta cercando un lavoro specializzato o comunque si desidera lavorare in un’area specifica. I requisiti principali per scrivere un buon cv sono la chiarezza, una buona sintesi, un’accurata esposizione delle proprie esperienze, capacità e aspirazioni. E’ consigliato l’uso del cv Europass, un modello creato appositamente per rendere più fruibile in tutti i paesi le informazioni relativamente ai candidati in quanto basato su standard accettati in buona parte dell’Europa. Altra cosa fondamentale è prepararsi bene ad un eventuale colloquio; solitamente gli esaminatori tendono a fare molte domande anche di carattere personale e questo al fine di far emergere le caratteristiche dell’interlocutore e tutte le sue capacità. In più il colloquio serve anche per verificare la vostra competenza linguistica, indispensabile se volete lavorare all’estero soprattutto a livelli medio-alti. Oltre alla ricerca del lavoro, dovete anche pensare al vostro trasferimento; è quindi bene prenotare in anticipo il biglietto aereo, magari optando per voli low cost, e iniziare a dare uno sguardo agli annunci di affitto; meglio evitare quelle agenzie che vi promettono lavoro e casa chiedendovi soldi in anticipo.

In ultimo non dimenticate i documenti. Per lavorare all’estero avrete bisogno oltre che di un cv in inglese, anche della copia del certificato di laurea o di diploma tradotto in inglese, di fotocopie di altre qualifiche, anche in italiano, di un documento di identità, della copia del certificato di nascita, del modulo E per ottenere l’assistenza sanitaria e di una serie di fototessere.

Questo articolo ci è stato gentilmente fornito da A tutto turismo.

Register to read more...

LAVORARE A DUBLINO: CALL CENTER E OFFERTE DI LAVORO

dublino3

LAVORARE A DUBLINO: CALL CENTER E OFFERTE DI LAVORO

I call center: ecco dove molti italiani partiti per Dublino trovano lavoro.

Vi spiegheremo oggi come trovare le offerte di lavoro nei call center a Dublino.

Molte grandi imprese, di importanza internazionale, hanno aperto uffici in Irlanda e gestiscono le richieste dei loro clienti europei dalla capitale irlandese. Esistono due soluzioni per lavorare come addetto al customer service a Dublino:

      • visitare direttamente i siti delle imprese : 
        • Offe rte di lavoro da Ebay e Paypal a DublinoEbay & PayPal
        • Offerte di lavoro da UPS a DublinoUPS
        • Offerte di lavoro da Hertz a DublinoHertz
        • Offerte di lavoro da HP a DublinoHewlett Packard
        • Offerte di lavoro da Google a Dublino: Google
      • queste grandi imprese assumono spesso tramite agenzie di lavoro (agenzie interinali) per i posti disponibili:

Buona ricerca a tutti quanti…

{loadposition quadrato}

Register to read more...

ANDARE A LAVORARE D’ESTATE IN GERMANIA A EUROPA PARK

water park

ANDARE A LAVORARE D’ESTATE IN GERMANIA A EUROPA PARK

Andare a lavorare a Europa Park durante l'estate, è possibile!

Europa Park è uno dei più grandi parchi di attrazioni in Germania. Situato a meno di 60 chilometri da Strasburgo, offre ogni anno circa 500 posti di lavoro d'estate per far fronte  all'accoglienza di circa 4 milioni di ospiti ogni anno. I lavori d'estate a Europa Park riguardano l'accoglienza alle attrazioni (a partire da 18 anni) ed il servizio ristorazione (a partire da 16 anni). Anche posti di lavoro nei negozi del parco (a partire da 16 anni) possono essere proposti.

{loadposition quadrato}

I contratti offerti vanno da aprile a novembre. Occorre candidarsi dalla fine di gennaio all'inizio di febbraio. Alcuni contratti estivi di poche settimane sono possibili.

Per lavorare a Europa Park, la padronanza del tedesco è indispensabile: il 50% degli ospiti sono tedeschi e più di un quarto dei clienti sono francesi.

Register to read more...

ANDARE COME RAGAZZA ALLA PARI IN AUSTRALIA

au pair

ANDARE COME RAGAZZA ALLA PARI IN AUSTRALIA

Andare come ragazza alla pari in Australia è più facile a farsi che a dirsi.

Basta infatti munirsi  di un Visto Vacanza-Lavoro e trovare una famiglia d'accoglienza prima della partenza o una volta sul posto.

Cosa serve per andare come ragazza alla pari in Australia?

Anche questo è molto semplice: niente. Non c'è infatti né legislazione né associazione nazionale delle agenzie alla pari che regolamentano il lavoro alla pari in Australia. Così, spetta a voi scegliere le condizioni che siete pronti ad accettare (alloggio, paghetta, pasto, compiti di effettuare, ore e giorni di lavoro, ferie retribuite ecc.…). Avete così la scelta tra passare per un'agenzia di sistemazione che fisserà un quadro al vostro soggiorno o cercare da soli una famiglia d'accoglienza su siti specializzati o siti di annunci.

{loadposition quadrato}

Come trovare una famiglia d’accoglienza per un soggiorno au pair in Australia?

Esistono molte agenzie di sistemazione alla pari in Australia. Offrono il vantaggio di fissare con la famiglia le migliori condizioni. Una soluzione riassicurante dunque, per coloro che non si sentono sicuri a negoziare.

Altrimenti esistono anche delle soluzioni per trovare voi stessi la vostra famiglia d’accoglienza tramite siti come gumtree o su AuPair-World.

Come ottenere il visto per andare in Australia come au pair?

 

 

 

 

 

 

Come detto all'inizio di quest'articolo, occorre avere un Visto Vacanza-Lavoro per l’Australia per poter fare un lavoro alla pari. Questo visto vi permette di restare fino a un anno intero sul territorio australiano, non siete obbligati a trovare una famiglia prima della vostra partenza e potete interrompere il vostro lavoro per viaggiare nel paese quando lo desiderate (da vedere comunque le condizioni che avete fissato con la vostra famiglia d'accoglienza ovviamente).

Buon soggiorno e buona fortuna a tutti i partecipanti…

Register to read more...

COME TROVARE LAVORO A LONDRA DURANTE LE OLIMPIADI 2012

olimpiadi londra

 

COME TROVARE LAVORO A LONDRA DURANTE LE OLIMPIADI 2012

Abbiamo voluto indicare in questo articolo come trovare lavoro a Londra durante le olimpiadi 2012.

Il comitato d'organizzazione dei Gochi Olimpici di Londra 2012 non sarà il solo a proporre occupazioni.

 London 2012 Cerimonies Ltd sarà incaricato delle cerimonie durante queste Olimpiadi e prevede di reclutare 350 persone. Molte offerte sono disponibili premendo su questo link.

{loadposition quadrato}

 L'industria della sicurezza approfitta dell'evento per promuovere la formazione e l'occupazione in questo settore, attraverso un programma chiamato Bridging The Gap. Propone su un sito web, creato per l'occasione, tutta l'informazione necessaria per  formarsi nelle professioni della sicurezza. Le formazioni proposte dai College, sono di breve durata (alcune decine di ore) ma possono, secondo gli istituti, svolgersi su più settimane.

Queste formazioni sono fortemente raccomandate, o indispensabili, per ottenere un lavoro nella sicurezza che sia nell'ambito dell'organizzazione dei giochi olimpici di Londra o fuori.

L'agenzia interinale Adecco, che è l'agenzia d'assunzione ufficiale delle Olimpiadi 2012, ha lanciato un sito, Jobs for The Games, interamente dedicato ai giovani che desiderano lavorare a Londra durante i Giochi, in particolare nel settore della ristorazione, alberghiero, della manutenzione, della vendita e della sicurezza.

{loadposition testo}

Sulla pagina SummerJobs del sito, potete registrare la vostra candidatura e le vostre date di disponibilità per essere contattati direttamente da Adecco. Naturalmente, i siti classici di ricerca di lavoro nel Regno Unito come Gumtree o il sito dell'agenzia britannica per l'occupazione non sono da trascurare.

Infine, auguriamo buona fortuna a tutti…

Register to read more...

ANDARE A LAVORARE PER PGL, CAMPI ESTIVI NEL REGNO UNITO

lavoro regno unito

ANDARE A LAVORARE PER PGL, CAMPI ESTIVI NEL REGNO UNITO

PGL è un'impresa britannica che gestisce campi estivi in 18 città del Regno Unito e che recluta ogni anni dei collaboratori internazionali. PGL propone lavori come animatori, educatori sportivi, lavori nella ristorazione, nella manutenzione e altri ancora. 

{loadposition quadrato}

L'alloggio si trova sul luogo di lavoro, perché PGL organizza principalmente vacanze di colonie con pensione completa. PGL fornisce vitto e alloggio, i salari eccedono soltanto di rado le 600£ al mese(circa 715 euro).I dipendenti di PGL lavorano 42ore su 6 giorni la settimana. Molti tipi di contratto sono possibili: PGL propone sia contratti di 6 mesi che lavori d'estate. È preferibile avere già esperienza per candidarsi ad uno dei lavori proposti da PGL.  L'impresa richiede infatti ai candidati di fornire tre referenze che confermino le vostre esperienze e le vostre competenze. 

Register to read more...

COME TROVARE LAVORO D'ESTATE IN INGHILTERRA

lavoro estate

COME TROVARE LAVORO D'ESTATE IN INGHILTERRA E A LONDRA

Questo articolo cercherà di indicarvi come trovare lavoro d'estate in Inghilterra e a Londra.

Se desiderate lavorare all'estero durante le vacanze d'estate, l'Inghilterra, e più generalmente il Regno Unito, resta la destinazione preferita  dagli studenti . I lavori d'estate non sono così difficili da  trovare ma la concorrenza è spietata. Vi diamo alcune tracce da esplorare.

{loadposition quadrato}

Prima di iniziare la lettura di quest'articolo, vi consigliamo di leggere queste tre esperienze di giovani che hanno trovato un lavoro d'estate in Inghilterra rendendosi direttamente sul posto. È infatti spesso più efficace partire direttamente a Londra, o altrove in Inghilterra, per ricercare un'occupazione per la stagione estiva che cercare offerte restando in Italia. Scoprite qui sotto le offerte di lavoro estivo in Inghilterra e nel Regno Unito. Le offerte sono automaticamente indicizzate e l'aggiornamento è quotidiano.

Lavorare in un ostello in Inghilterra offre l'opportunità di incontrare giovani da tutto il mondo. La principale rete di ostelli del Regno Unito si chiama YHA e recluta ogni anno dipendenti e volontari per sostenere la sua attività estiva. Potete cercare un lavoro d'estate  presso YHA sul suo sito Yhacareers.co.uk.

L'Inghilterra è una destinazione privilegiata dagli adolescenti di tutto il mondo che desiderano combinare vacanze e corsi di lingua.

Di conseguenza, scuole ed organizzatori di soggiorni linguistici ricercano molto spesso del personale supplementare durante l'estate. Fra i posti più richiesti gli Activity leaders (animatori), dove spesso non è richiesta una formazione particolare per esercitare questa funzione.

Per trovare lavori d'estate in Inghilterra nell'ambito delle scuole d'inglese, potete visitare il sito di EnglishUK, l'associazione che federa le scuole di lingua nel Regno Unito. Nel formulario di ricerca “Type of course„ illustrato nella colonna di destra, scegliete Vacations Courses for Young Learners quindi premete sulla freccia per convalidare. Avrete allora accesso a tutte le scuole che propongono soggiorni linguistici per i giovani. Non vi rimane che consultare il loro sito Internet per trovare offerte di lavoro.

Lavorare in un pub in Inghilterra fa parte dei lavori d'estate più accessibili ma anche dei più concorrenziali. Accessibile poiché non chiede generalmente né formazione né grande esperienza e concorrenziale poiché, tenendo conto della loro accessibilità, i posti disponibili nei pub inglesi sono molto valutati.  Nel Regno Unito, esistono numerose catene di pub e di conseguenza potete facilmente trovare un posto.

Ecco alcuni siti da consultare:

I parchi d’attrazione conoscono un picco d'attività durante l'estate e di conseguenza reclutano del personale supplementare.  Alton Towers è il principale parco d’attrazioni in Inghilterra. Un bambino che non è a scuola, è un bambino di cui occorre occuparsi. E se i genitori non sono in vacanza, cercheranno di trovare una Nanny o una ragazza alla pari per occuparsi dei loro bambini.

Per trovare un lavoro come ragazza alla pari o di Nanny in Inghilterra durante l'estate, potete iscrivervi in AuPairWorld o consultare gli avvisi su Gumtree ad esempio.

Molte agenzie d'assunzione sono alla ricerca di personale giovane e dinamico per l'estate. Reclutano in numerosi settori: fiere ed eventi, ristorazione, settore alberghiero ecc.… Potete ad esempio consultare il sito Flair Events oppure questa lista di agenzie d'assunzione :

 E allora che aspettate...? L'Inghilterra chiama.

Register to read more...

ARTICOLI SIMILI

Written on 01/01/2015, 17:57 by mome85
RISCUOTERE LA PENSIONE ALL’ESTERO: COSA SUGGERISCE L’INPS? Se ci si trasferisce all’estero si deve fare anche i conti con diverse difficoltà....
Written on 28/07/2014, 20:30 by mome85
TRASFERIRSI ALL’ESTERO: COME SCEGLIERE LA SCUOLA PER I PROPRI FIGLI Quando ci si trasferisce all’estero e si trova un lavoro, quasi sicuramente è una...
Written on 22/07/2014, 19:47 by mome85
TRASFERIRSI A LONDRA? SEMPLICE SE SAI COME FARLO Soprattutto quando si è più giovani, se si pensa a un trasferimento, una delle mete più gettonate è...
Written on 22/07/2014, 19:26 by mome85
STRESS DA TRASFERIMENTO? ECCO COME SUPERARLO Quando ci si trasferisce e si decide di cambiare vita, non si può pensare di vivere tutto senza stress. Un...
Written on 12/07/2014, 01:24 by mome85
TRASFERIRSI ALL’ESTERO E SUPERARE TUTTE LE DIFFICOLTÀ Quando si decide di trasferirsi all’estero, spesso lo si fa per istinto, perché qui in Italia ci...
101410

GOOLGE+

Saturday the 24th. © Copyright 2012-2017 Espatriati per caso - Tutti i diritti riservati -