espatriati per caso

L’UNIONE EUROPEA POTENZIA LA RETE PER CHI CERCA LAVORO - Espatriati per caso

PRONTO A PARTIRE?

PRENOTA IL TUO HOTEL CON ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

Written on 30/01/2014, 19:16 by mome85
in-gran-bretagna-la-disoccupazione-è-in-calo
Written on 12/05/2013, 16:51 by mome85
ecco-le-mappe-dei-trasporti-pubblici-a-londra
103330
Written on 11/05/2013, 15:55 by mome85
trasporti-a-londra-oyster-card-e-travel-card
149360

HAI DOMANDE O CERCHI DELLE INFORMAZIONI?

PARTECIPA AL FORUM DI ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

L’UNIONE EUROPEA POTENZIA LA RETE PER CHI CERCA LAVORO

Creato Giovedì, 23 Gennaio 2014
AddThis Social Bookmark Button

eures

L’UNIONE EUROPEA POTENZIA LA RETE PER CHI CERCA LAVORO

Con i tassi di disoccupazione che si registrano in questi ultimi mesi, l’Unione Europea e le sue istituzioni hanno capito che si deve agire, in modo da cercare di rimarginare questa dolente piaga. È per questo che pochi giorni fa, su Eures sono apparsi tantissimi nuovi annunci. Per la precisione, attualmente se ne contano quasi 2 milioni: se venissero occupati tutti, si potrebbe ridurre in maniera sostanziale il livello del tasso di disoccupazione.

Per chi non lo sapesse, Eures è il portale europeo della mobilità professionale: si intuisce immediatamente che, per chi è alla ricerca di un lavoro, il suddetto sito è una preziosa fonte di annunci e possibilità. Ma c’è di più, perché la Commissione Europea, che è impegnata nella risoluzione di questo annoso problema, sta cercando in tutti i modi di aumentare la potenza di questo strumento, andando a renderlo sempre più utile per chi vuole trovare un impiego. Vediamo come.

 

Gli obiettivi principali enunciati dalla Commissione sono ben 5: in primo luogo si vuole arrivare a postare su Eures un numero cospicuo di domande e offerte di lavoro. In questo modo, chi è alla ricerca di lavoro ha un quadro quanto più completo possibile di quelle che sono le offerte, anche da parte di privati, all’interno dell’Ue. Inoltre, si vuole tentare di mettere in contatto quanto più possibile chi chiede e chi offre lavoro, attraverso i curricula vitae e la posta automatizzata. Si vogliono, inoltre, fornire le informazioni di base sulla situazione del mondo del lavoro all’interno della comunità e si vuole migliorare lo scambio di informazioni tra Stati. Infine, attraverso Eures si desidera offrire ai lavoratori e ai datori le migliori condizioni possibili. Per realizzare tutto questo, tuttavia, è necessario non solo migliorare le politiche per l’occupazione, ma anche riuscire a porre le basi per la mobilità tra i vari Paesi.

Per vedere le offerte di lavoro in tutta Europa ecco il link Eures.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ARTICOLI SIMILI

Written on 16/07/2014, 14:29 by mome85
LAVORI STAGIONALI ALL’ESTERO: COME TROVARNE UNO Spesso chi parte alla ricerca di lavoro non ha intenzione di trasferirsi in pianta stabile all’estero....

GOOLGE+

Friday the 24th. © Copyright 2012-2017 Espatriati per caso - Tutti i diritti riservati -