espatriati per caso

LAVORARE ALL’ESTERO IN UNA FATTORIA BIO CON IL PROGRAMMA WWOOF - Espatriati per caso
Written on 30/01/2014, 19:16 by mome85
in-gran-bretagna-la-disoccupazione-è-in-calo
Written on 12/05/2013, 16:51 by mome85
ecco-le-mappe-dei-trasporti-pubblici-a-londra
Written on 11/05/2013, 15:55 by mome85
trasporti-a-londra-oyster-card-e-travel-card

HAI DOMANDE O CERCHI DELLE INFORMAZIONI?

PARTECIPA AL FORUM DI ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

LAVORARE ALL’ESTERO IN UNA FATTORIA BIO CON IL PROGRAMMA WWOOF

Stampa
Creato Martedì, 29 Gennaio 2013
AddThis Social Bookmark Button

wwoof

LAVORARE ALL’ESTERO IN UNA FATTORIA BIO CON IL PROGRAMMA WWOOF

Il  WWOOF è un programma nato in Inghilterra nel 1971 e si basa su uno scambio semplice tra un'azienda agricola biologicahost” ed un volontariowwoofer”. Da un lato l’host offrirà alloggio e pasto, dall'altro il wwoofer offrirà la sua forza lavoro nell'azienda agricola. Non ci sono relazioni contrattuali tra i due, non si tratta di un contratto di lavoro e dunque il wwoofer non è pagato.

Il WWOOF (World-Wide Opportunities on Organic Farms) è la rete internazionale che agisce per la promozione dello wwoofing. È un'organizzazione senza scopo di lucro con sede nel Regno Unito. Nel sito, troverete tutte le organizzazioni nazionali di wwoofing che potrete contattare per diventare  wwoofer in giro per il mondo. Il WWOOF cerca di assicurarsi che le organizzazioni nazionali e gli hosts rispettino l'idea principale del progetto. Non esistono tuttavia né norme né organismi di controllo che possono attestare la serietà o la qualità delle diverse organizzazioni.

I candidati al wwoofing dovranno versare un contributo di 15 euro all’organizzazione nazionale nel paese in cui desiderano recarsi al fine di mantenere in vita il progetto.

Come candidarsi?

  1. Visitate il sito WWOOF per ulteriori informazioni e trovare l’organizzazione nazionale del paese che più vi interessa.
  2. Accedete al sito dell’organizzazione nazionale e pagate il contributo.
  3. Mettetevi in contatto con un host e accordatevi sulle condizioni del vostro soggiorno (orario di lavoro, numero di pasti forniti, tipo di alloggio)

 Quale visto per il WWOOF all’estero?

        • Tutto dipenderà dal paese nel quale desiderate partire. Nei 27 paesi dell'Unione europea non avete bisogno di alcun visto e sarete liberi di circolare per 3 mesi. Successivamente, bisognerà recarsi al municipio o al commissariato del vostro luogo di WWOOF per segnalare la vostra presenza sul territorio.
        • Per l'Australia, il Canada e la Nuova Zelanda, potete utilizzare uno Visto Vacanza Lavoro.

 

 

Commenti   

 
0 #2 mome85 2013-01-31 21:44
Ciao Jovan,
questo sistema per lavorare in Australia è veramente interessante.
Prova ad informarti nel sito WWOOF.
Grazie.
Citazione
 
 
0 #1 Jovan Petrovski 2013-01-31 21:37
Buon giorno, io voglio lavorare e vivere in Australia come un cittadino bulgaro attualmente lavoro e di vita agricola in Italia.
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ARTICOLI SIMILI

Written on 04/02/2014, 22:45 by mome85
ANDARE A LAVORARE IN AUSTRALIA: IL SISTEMA SKILL SELECT Oggi come oggi l’Australia è una delle mete più gettonate da chi decide di andarsene...
Written on 22/01/2014, 19:19 by mome85
ANGOLA: UNA REALTÀ EMERGENTE ALLA QUALE GUARDARE Probabilmente, se avete in mente di trasferirvi all’estero per fare azienda o per trovare il...
Written on 15/01/2014, 20:53 by mome85
PUBBLICITÀ SHOCK DI SENSIBILIZZAZIONE IN NUOVA ZELANDA Salve espatriati per caso. Oggi cercando in rete sono incappato in questa campagna di...
Written on 05/01/2014, 20:17 by mome85
ALLA RICERCA DEL LAVORO: I SETTORI GREEN ECONOMY E WELLNESS I PIÙ PROFICUI DEL MOMENTO La ricerca del lavoro in Italia si sta facendo sempre più...
Written on 23/12/2013, 20:51 by mome85
COME TROVARE LAVORO IN AUSTRIA Se si desidera emigrare dall’Italia per andare a cercare lavoro, uno dei primi Paesi che vengono presi in considerazione...

GOOLGE+

Thursday the 24th. © Copyright 2012-2013 Espatriati per caso - Tutti i diritti riservati -