espatriati per caso

Esperienze all'estero - Espatriati per caso

PRONTO A PARTIRE?

PRENOTA IL TUO HOTEL CON ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

Written on 30/01/2014, 19:16 by mome85
in-gran-bretagna-la-disoccupazione-è-in-calo
Written on 12/05/2013, 16:51 by mome85
ecco-le-mappe-dei-trasporti-pubblici-a-londra
112240
Written on 11/05/2013, 15:55 by mome85
trasporti-a-londra-oyster-card-e-travel-card
165140

HAI DOMANDE O CERCHI DELLE INFORMAZIONI?

PARTECIPA AL FORUM DI ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

ESPERIENZA DI CHI HA TROVATO LAVORO D’ESTATE IN INGHILTERRA

inghilterra

ESPERIENZA DI CHI HA TROVATO LAVORO D’ESTATE ANDANDO IN INGHILTERRA

Come hai trovato lavoro d'estate a Londra?

All'inizio del 2010, sono andato a Londra per 3 settimane. Ne ho approfittato per distribuire curriculum un po'ovunque, nei pub, nei ristoranti e nei negozi.

{loadposition quadrato}

Di ritorno in Italia, uno dei ristoranti mi ha inviato per email un’offerta di lavoro ma non essendo più in Inghilterra ho conservato il contatto in previsione dell'estate ormai vicina. Ho risposto all’offerta ad aprile per cominciare alla fine di giugno e sono stato scelto. Ho avuto un giorno di prova appena arrivato come convenuto per email. Il responsabile delle risorse umane, soddisfatto del mio lavoro nel gruppo, mi ha allora proposto un contratto.

Dato che ho perso la carta d'identità il giorno del mio arrivo, non ho potuto restare a Londra, poiché per firmare il contratto di lavoro, era necessaria.

Sono dunque rientrato in Italia e ho ritentato l'esperienza l'estate seguente (2011), e grazie al contatto che avevo conservato con il responsabile delle risorse umane sono stato riassunto.

Quale soluzione hai trovato per l’alloggio?

Per l'alloggio, ho prenotato un ostello per 3 settimane circa, per avere il tempo di trovare una collocazione non troppo cara. Fin dal mio arrivo ho cominciato le ricerche su Gumtree.com. Siccome a Londra dovevo restarci soltanto per 2 o 3 mesi durante l'estate, non ho cercato qualcosa di molto lussuoso, visto che  l'appartamento è soltanto per dormire.

Gli ostelli sono l'ideale per i primi giorni, ma è necessario trovare velocemente un alloggio in collocazione che risulta più stabile e più pratico.

Hai raccomandazioni da dare a chi vuole tentare l'avventura?

Penso che non sia necessario trovare obbligatoriamente un lavoro prima di recarsi in Inghilterra.

Una volta sul posto si può trovare un'occupazione rapidamente, anche se tutto dipende dal proprio livello d'inglese.

In seguito direi che occorre:

      • non avere paura di andare dai responsabili di negozi, ristoranti ecc.
      • non dimenticare di essere solare e vestito in base al lavoro che si cerca
      • essere dinamico e mostrare interesse per il futuro lavoro
      • preparare il curriculum in inglese

Alcune persone che ho conosciuto in Gran Bretagna ed anche alcuni amici in Italia hanno tentato “l'avventura” e sono riusciti ad ottenere un lavoretto. Occorre sapere che gli inglesi non amano svolgere lavori nella ristorazione, dunque avete molte possibilità di trovare lavoro.

L'inglese è indispensabile per trovare un lavoro, soprattutto per le mansioni in cui si è in relazione con i clienti. Comunque, non è necessario essere bilingue. I datori di lavoro cercano una persona che comprenda e che si faccia comprendere.

Riassumendo, per gli studenti, la tecnica più efficace per trovare lavoro è la ricerca porta a porta. Ciò dimostra che si è disponibili e sul posto. È molto meglio che inviare lettere o email.

Register to read more...

ANDARE A LAVORARE D'ESTATE IN INGHILTERRA: LA MIA ESPERIENZA

fish chips

ANDARE LAVORARE D'ESTATE IN INGHILTERRA: LA MIA ESPERIENZA

Come  trovare lavoro d'estate in Inghilterra?

Per consigli sempre più efficaci, abbiamo deciso di indirizzarci direttamente a coloro che hanno avuto la possibilità di trovare un'occupazione durante l'estate in Inghilterra. Come hanno fatto a ottenere un lavoro d'estate in Inghilterra? Qual'è la migliore soluzione per avere una possibilità di essere assunto? Qual'è il migliore periodo per trovarlo? È a queste domande che abbiamo voluto rispondere attraverso queste esperienze.

{loadposition quadrato}

Come hai trovato lavoro d'estate in Inghilterra?

Prima di andare, ho scelto una città balneare per avere maggior possibilità di trovare un lavoro, ho preparato i curriculum  in inglese e ne ho stampati una trentina prima di partire. Una volta sul posto, sono entrato in tutti i ristoranti, pub, fish&chips, fast foods… facendo il giro della città, e distribuendo un centinaio di curriculum!

Quando avevi cominciato le ricerche di lavoro?

Ho cominciato le mie ricerche  sul posto nel mese di luglio. Ho trovato un lavoro in un fish&chips dopo una settimana, essendo la prima risposta che ho avuto (su 2 o 3), non ho esitato poiché sapevo che non avrei avuto molte scelte. La maggior parte (soprattutto i pub) richiedeva un buono livello d'inglese (ciò che non avevo). Inoltre, non rimanevano più molti posti poiché gli studenti inglesi avevano già cominciato la ricerca prima dell'estate. 

Come ti sei arrangiato per trovare un alloggio a Brighton?

Ho trovato un alloggio prima di partire, verso il mese di maggio, grazie a siti internet specializzati negli alloggi per studenti. Ho trovato una camera in collocazione a nord di Brighton per un affitto ragionevole (~£150 a settimana). Era uno studente che subaffittava la sua camera e nella collocazione c'erano due inglesi ed un francese. La collocazione mi ha permesso di migliorare rapidamente l’inglese e non sentirmi sola al mio arrivo.

Quali consigli daresti ad altri giovani che desiderano trovare un lavoro d'estate in Inghilterra?

Darò alcuni consigli:

    • non avere paura di distribuire direttamente i curriculum nei ristoranti
    • non limitare i luoghi dove si vuole lavorare
    • non essere troppo esigente sulle condizioni o il salario (eccetto se avete scelta)
    • se vi chiedono la precisazione, non dire che restate soltanto l'estate, siate evasivi altrimenti non si trova nulla.
    • se vi chiedono la vostra esperienza nella ristorazione e  non ne avete (come me), inventatevi una storia.
    • fate attenzione alle frodi per l'alloggio, non inviate MAI  denaro in anticipo.
    • chiedete fotografie della casa e della camera.

Register to read more...

ERASMUS A GRENOBLE: ESPERIENZE DI VITA IN FRANCIA

 grenoble

ERASMUS A GRENOBLE: ESPERIENZE DI VITA IN FRANCIA 

Mi chiamo Nabila e vi racconto la mia esperienza di Erasmus a Grenoble sperando che vi sia utile.

La mia prima settimana a Grenoble è stata infernale ,innanzitutto perché ci sono andata a luglio e faceva molto caldo, poi perché il mio francese era molto scarso per fortuna che c’era il mio fidanzato che capiva un po’ di più.

Grenoble, non è male come città, è circondata dalle montagne e non è grandissima.

Prima di partire abbiamo prenotato un albergo in centro, molto comodo per spostarsi.

Non avendo fatto richiesta per le camere universitarie, perché partiva con me anche il mio fidanzato, siamo  dovuti partire prima per trovare una camera doppia o un monolocale da affittare.

Per utilizzare il tram abbiamo acquistato un biglietto che dura 3 giorni alla macchinetta della fermata( accetta solo monete o bancomat!!!) poi siamo andati a vedere il campus…..molto grande!!!

Siamo scesi alla fermata del tram Bibliothèque Universitaire  e alla sua destra abbiamo trovato il Crous, un ufficio per l’accoglienza e aiuto degli studenti.

Abbiamo chiesto informazioni alla responsabile, per quanto riguarda le residenze universitarie e gli appartamenti gestiti dall’università, ma purtroppo erano tutti occupati.

In compenso ci ha mostrato una saletta dove c’erano i computer con i quali  fare ricerche immobiliari e brochure informative per gli studenti.

{loadposition quadrato}

2° GIORNO

Il secondo giorno lo abbiamo dedicato a recarci nelle agenzie immobiliari e a visitare appartamenti.

Alcune agenzie si prendono la vostra carta d’identità e vi consegnano le chiavi e l’indirizzo dell’appartamento da visitare, altre invece vi accompagnano a visitarlo.

Il campus si trova a Saint-Martin-d’Hères, ma noi volevamo abitare in centro a Grenoble, anche se è molto più costoso almeno è più vicino ai servizi.

3° GIORNO

Abbiamo trovato un appartamento in centro a Grenoble composto da cucinino e soggiorno con angolo letto a 450 euro con acqua fredda e riscaldamento compresi. Fin qua tutto bello!!! Poi l’agenzia ci ha chiesto referenze!!!! Nessuno di noi lavorava in Francia e non conoscevamo francesi che ci potessero fare da garante….Abbiamo chiesto se potevamo pagare l’importo di un anno d’affitto al proprietario dell’appartamento ma l’agenzia non ne voleva sapere.

4° GIORNO

Ci siamo informati se c’erano organismi che ci potevano far da garante e abbiamo trovato che ci sono alcune banche che lo fanno. Si chiama Cauzione bancaria, la banca ti chiede di aprire il conto corrente e di depositare l’importo d’affitto annuale, pagare 140 euro di apertura pratica e stipulare l’assicurazione per l’appartamento(obbligatoria in Francia).

Noi eravamo disposti a pagare tutti questi soldi per avere l’appartamento!!!

Per quanto riguarda l’università, sono molto organizzati… ci sono classi da massimo 25 studenti, non come a Verona, con aule affollate da 200 studenti dove spesso devi sederti per terra e rischi di non sentire niente!!!

Per la lingua francese ci sono corsi per gli studenti Erasmus, non sono difficili e li si passa comunque con 10/20. Invece per l’inglese sono a livelli molto alti, qua gli studenti prima di iscriversi all’università fanno un anno all’estero per migliorarlo. Infatti abbiamo trovato molte difficoltà  sia io sia gli altri studenti provenienti da altre università italiane ma con questo non voglio scoraggiare nessuno…

Se avete bisogno di qualsiasi informazione non esitate a scrivermi.  

Register to read more...

ARTICOLI SIMILI

Written on 20/03/2015, 17:10 by mome85
PROFESSIONE CHEF: COME TROVARE LAVORO ALL’ESTERO Quando si decide di emigrare in un nuovo Paese è sempre bene avere le idee ben chiare. Cosa si vuole...
Written on 03/12/2014, 09:26 by mome85
COME PREPARARSI ALL'ESPERIENZA DI AU PAIR ALL'ESTERO Poter risiedere in un paese estero per studiarne la lingua e la cultura è una delle esperienze...
Written on 28/07/2014, 20:30 by mome85
TRASFERIRSI ALL’ESTERO: COME SCEGLIERE LA SCUOLA PER I PROPRI FIGLI Quando ci si trasferisce all’estero e si trova un lavoro, quasi sicuramente è una...
Written on 24/07/2014, 11:30 by mome85
COME DIVENTARE INSEGNANTI DI ITALIANO IN INGHILTERRA Quando ci si trasferisce all’estero e, magari, si ha la laurea in lingue, uno dei sogni maggiori è...
Written on 22/07/2014, 19:47 by mome85
TRASFERIRSI A LONDRA? SEMPLICE SE SAI COME FARLO Soprattutto quando si è più giovani, se si pensa a un trasferimento, una delle mete più gettonate è...

GOOLGE+

Sunday the 25th. © Copyright 2012-2017 Espatriati per caso - Tutti i diritti riservati -