espatriati per caso

LONDRA: LA STORIA DI MIND THE FLAT E DELLE SUE CREATRICI - Espatriati per caso

PRONTO A PARTIRE?

PRENOTA IL TUO HOTEL CON ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

Written on 30/01/2014, 19:16 by mome85
in-gran-bretagna-la-disoccupazione-è-in-calo
Written on 12/05/2013, 16:51 by mome85
ecco-le-mappe-dei-trasporti-pubblici-a-londra
104190
Written on 11/05/2013, 15:55 by mome85
trasporti-a-londra-oyster-card-e-travel-card
151330

HAI DOMANDE O CERCHI DELLE INFORMAZIONI?

PARTECIPA AL FORUM DI ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

LONDRA: LA STORIA DI MIND THE FLAT E DELLE SUE CREATRICI

Creato Domenica, 22 Giugno 2014
AddThis Social Bookmark Button

MtF founder

LONDRA: LA STORIA DI MIND THE FLAT E DELLE SUE CREATRICI

Raccontaci chi siete e che cosa facevate in Italia prima di partire.

Siamo due giovani imprenditrici, Doriana Carlucci ed Eliana D’Alessandro, entrambe siamo arrivate a Londra ad inizio 2009, terminati i nostri studi in Economia alla Cattolica del Sacro Cuore di Milano. La crisi economica aveva già colpito la nostra nazione, per tale motivo, dopo aver conseguito la nostra laurea triennale abbiamo deciso di prendere armi e bagagli e partire. Ci rendevamo sempre più conto che la conoscenza della lingua inglese era richiesta ovunque, in più Doriana avevo già in mente da tempo di proseguire i propri studi in Inghilterra.

Perché avete scelto proprio l’Inghilterra tra tutti i paesi?

Il fratello di Doriana, a Londra già dal lontano 1999, ci aveva sempre elogiato le qualità, la meritocrazia e le opportunità che una città come Londra poteva offrirci. Abbiamo quindi deciso di partire per migliorare il nostro inglese, acquisirne padronanza ed iniziare un master nella magnifica capitale inglese, in modo da poter arricchire al meglio il nostro CV e risultare competitivi in un mercato iperattivo come quello inglese. Londra su tutte offriva le migliori opportunità in termini di studi universitari, lavoro futuri e stile di vita.

Che cosa fate in Inghilterra?

Insieme abbiamo creato Mind the Flat.

MtF è un portale gratuito che mette in comunicazione locatore e affittuario; è una rental community online che accoglie al momento più di 20.000 visitatori e membri. Non operiamo come un’agenzia immobiliare ma semplicemente diamo la possibilità ai nostri utenti di informarsi, conoscere e scoprire le diverse zone di Londra e se lo desiderano trovare casa/affittuario. Mind the Flat è stato fondato sul principio della trasparenza, ecco perché’ il portale permette agli utenti di lasciare feedback sulle zone, trovare il coinquilino ideale ed attraverso il nostro algoritmo trovare le migliori combinazioni disponibili al momento. Tutto ciò è completamente gratuito, navigabile anche in Italiano, con servizio dedicato in Inglese, Spagnolo, Francese ed ovviamente Italiano.

Obiettivo è quello di poter offrire un portale gratuito dove Londoners e persone nuove alla città possono trovare informazioni, case e nuovi amici. Londra è un’isola felice ma può risultare difficile se non si ha un nido chiamato casa e degli amici con cui poter condividere le proprie esperienze. Mind the Flat sta lavorando sodo per poter offrire tutto ciò e non incorrere nella trappola della malinconia, ma invece poter godere al massimo le potenzialità della città.

Che cosa consigliate di fare agli italiani prima della partenza per l’Inghilterra?

Prima di partire per il Regno Unito informatevi, navigate sul web, cercate il maggior numero di informazioni attendibili possibili. Non credete alle leggende metropolitane che narrano di lavori trovati in 5 giorni pagati 2000 euro al mese. Ovviamente può succedere, ma tanto dipende dalle proprie conoscenze personali e dalle esperienze lavorative passate.

Studiate quando arrivate in UK, informatevi su scuole e zone di Londra più adatte al vostro stile di vita, Londra è una città bellissima che ha l’incredibile capacità di unire tante culture e diversi modi di vivere, arrivate preparati, possibilmente con degli appuntamenti fissati per visionare degli alloggi, ed una volta sul posto poter scegliere l’appartamento più consono ai vostri standard. Un consiglio che mi sento di darvi è di bloccare una stanza con un deposito non appena trovate quello che fa al caso vostro, il mercato degli affitti è molto veloce ed una camera potrebbe non essere più disponibile dopo poche ore.

Questione soldi, bè gli stipendi sono più alti che in Italia, ma questo non è difficile, però considerate che affitti e mezzi di trasporto a Londra sono molto molto cari, quindi bisogna fare delle scelte ed magari essere pronti ad accettare dei compromessi, soprattutto all’inizio.

Londra può offrire tanto ma non è una città facile, mettetevi da parte un gruzzoletto di soldi e fissatevi degli obiettivi da raggiungere, siate constanti e non mollate dopo 15 giorni; step by step i risultati arrivano sempre.

Principali differenze tra Italia e Inghilterra sia lavorative che sociali.

Londra e gli inglesi hanno i loro pro e contro.

Pro: Londra è una città in continua crescita e sviluppo, assolutamente meritocratica, dove una qualsiasi persona capace può emergere. Ovviamente la concorrenza è molto alta perché ci sono persone altrettanto valide che provengono da ogni parte del mondo. L’Inghilterra investe in ricerca, università e sin da piccoli imparano a vivere con persone provenienti da tutto il mondo. Ci sono case popolari in ogni angolo della città, da Kensington & Chelsea alla zona più periferica, non creano ghetti, ne tanto meno tendono ad emarginare gli stranieri; anzi sono perfettamente coscienti che siamo noi la loro ricchezza. Non ci siamo mai sentite emarginate o straniere pur essendolo.

Contro: il valore che personalmente noi diamo alla famiglia è superiore, l’attaccamento che noi abbiamo è unico, con questo non mi riferisco all’assistenzialismo ed ai mammoni. Una loro fortissima piaga sociale è l’alcool, gli inglesi di ogni età bevono litri di birra, riducendosi in condizioni pessime.

Cosa può andare a fare un italiano in Inghilterra?

Per prima cosa può imparare la lingua più parlata al mondo, che li può permettere di viaggiare ovunque senza problemi. In secondo luogo può arricchire le proprie conoscenze ed aprire la propria mente a realtà diverse da quella italiana. In fine se raggiunto un livello di appropriato della lingua può ambire a ricoprire posizioni di rilievo in un tempo minore di quelli che al momento il mercato italiano offre. Pensiamo che oggigiorno un’esperienza all’estero sia essenziale per capire ed apprezzare determinati valori, confrontarsi con diverse culture e capirne i loro pregi e difetti.

Ci sono molti italiani in Inghilterra?

Non sappiamo nel resto dell’Inghilterra, ma a Londra ci sono molti Italiani, Londra è aperta a tutti ma non è per tutti. Londra è una città che non dorme mai, tanti arrivano a Londra pieni di aspettative e sogni, ma si scontrano con il primo scoglio oggettivo che è quello della lingua, e del costo della vita. Come già menzionato prima, se decidete di intraprendere la bellissima avventura di vivere in uno stato straniero ed in particolare a Londra, partite con un pochino di soldi, pronti ad accettare anche lavori più umili. Quindi rispondendo alla sua domanda Londra accoglie tanti Italiani, ma quelli che davvero si fermano per un lungo periodo non sono tantissimi in proporzione.

Raccontateci un aneddoto che dia un'idea della Inghilterra.

L’inglese è generalmente molto cortese e garbato, ma se lo volete far impazzire di rabbia, saltate la fila. Ricordo che eravamo arrivate da poco a Londra e notavamo la loro calma e rispetto della fila, dal prendere il bus, al supermercato ai negozi. Una mattina eravamo in fila in un negozio, c’era una fila molto lunga, nonostante ci fossero 6 casse attive, ad un certo punto, il tipico gruppetto di Italiani, prese il panino dal frigo e andò direttamente in cassa; ignorando le altre 15-20 persone in fila. Ricordo che un signore molto distinti in fila, con una calma infinita fermò le signore ed indicò loro la fila e il ragazzo in cassa si rifiutò di servirle. Questo accade ovunque a Londra dal mercato della frutta, ai caffè, al bus, c’è rispetto delle regole e degli altri.  

Auguro a tutti voi Buona Fortuna e spero di cuore che Londra possa regalarvi una magnifica esperienza che sia per 6 settimane o per 6 anni come la nostra.

Best Of Luck

Eliana & Doriana

Mind the Flat :www.mindtheflat.co.uk
Facebook: Mind the Flat -
www.facebook.com/flatsandmates
Twitter: @MindTheFlat -
www.twitter.com/MindTheFlat
Instagram: Mindtheflat

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ARTICOLI SIMILI

Written on 30/04/2014, 12:27 by mome85
I MOTIVI PER STUDIARE IL TEDESCO Studiare il tedesco è un investimento per il proprio futuro lavorativo, soprattutto in un momento di alta...
Written on 10/04/2014, 22:56 by mome85
I MOTIVI PER STUDIARE IL TEDESCO Studiare il tedesco è un investimento per il proprio futuro lavorativo, soprattutto in un momento di alta...
Written on 07/03/2014, 17:01 by mome85
Perché studiare a Londra?   Londra: si tratta di una delle città più celebri, più visitate e più influenti al mondo e da decenni è la...
Written on 11/11/2013, 16:05 by mome85
STUDIARE GRATIS ALL’UNIVERSITÀ IN FINLANDIA La possibilità di studiare in Finlandia gratis all’università è aperta anche agli studenti stranieri. La...
126680
Written on 18/01/2013, 19:40 by mome85
FUGGIRE DALL’ITALIA: ANDARE A STUDIARE E A VIVERE ALL’ESTERO DOPO LA LAUREA Tra i motivi che alimentano questa drastica fuga dall’Italia, ci sono la...
119340

GOOLGE+

Sunday the 30th. © Copyright 2012-2017 Espatriati per caso - Tutti i diritti riservati -