espatriati per caso

MIAMI: UNA FAMIGLIA DI ITALIANI NEGLI STATI UNITI D’AMERICA - Espatriati per caso

PRONTO A PARTIRE?

PRENOTA IL TUO HOTEL CON ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

Written on 30/01/2014, 19:16 by mome85
in-gran-bretagna-la-disoccupazione-è-in-calo
Written on 12/05/2013, 16:51 by mome85
ecco-le-mappe-dei-trasporti-pubblici-a-londra
105300
Written on 11/05/2013, 15:55 by mome85
trasporti-a-londra-oyster-card-e-travel-card
153020

HAI DOMANDE O CERCHI DELLE INFORMAZIONI?

PARTECIPA AL FORUM DI ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

MIAMI: UNA FAMIGLIA DI ITALIANI NEGLI STATI UNITI D’AMERICA

Creato Lunedì, 08 Aprile 2013
AddThis Social Bookmark Button

italiani in america

MIAMI: UNA FAMIGLIA DI ITALIANI NEGLI STATI UNITI D’AMERICA

Raccontaci chi sei e che cosa facevi in Italia prima di partire.

Mi trovo negli Stati Uniti dal dicembre 2011 con visto studentesco F1, sono sposata e abbiamo avuto una bimba pochi mesi fa. Attualmente sono iscritta ad un AS in Hospitality and Tourism Management, ma non avendo una certificazione Toefl dall’Italia sto completando il corso di inglese che mi abiliterà ad iniziare il college il prossimo autunno. Prima ero una psicologa, da cui il nome del mio blog “ero Lucy Van Pelt”, e lavoravo in scuole e in attività privata, con partita iva. 

Perché hai scelto proprio gli Stati Uniti tra tutti i paesi?

Gli Usa sono il continente dove il mio compagno si è trasferito nel marzo 2009, anche lui inizialmente per studiare, e successivamente per lavoro. Quindi sono una expat per amore, e se lui fosse andato a vivere in Cambogia ora sarei lì :) 

Che cosa consigli di fare agli italiani prima della partenza per gli Stati Uniti?

Il consiglio più grande è di compiere questo passo con una attenta pianificazione. Gli Stati Uniti sono un paese enorme, e ogni Stato differisce tantissimo dall'altro. La Florida e soprattutto Miami, dove vivo, sono prevalentemente latine, nelle abitudini, nella cultura, nella vita di tutti i giorni. E' importantissimo, come dico sempre a chi mi scrive chiedendo consiglio su come venire a vivere negli Stati Uniti, avere le idee chiare. È impensabile arrivare qui e cercare un lavoro. Le regole qui sono molto rigide, è illegale entrare come turista e cercare lavoro, e se si viene scoperti si è espulsi per 10 anni (e poi non proprio ben riaccolti); inoltre il principio di base è che se c’è un posto vacante, la precedenza va data ad un Americano, pertanto è piuttosto difficile ottenere un visto lavorativo. Anche per questo ho scelto di venire da studente.

Che cosa fai negli Stati uniti?

Studio perché' la mia laurea italiana in psicologia qui non ha validità. Se volessi continuare a fare la psicologa anche qui, dovrei trascrivere laurea ed esami, completare quelli di medicina che nel nostro ordinamento non sono previsti, successivamente prendere un master per abilitarmi alla psicoterapia, e poi prendere l'abilitazione per lavorare nello Stato della Florida. Avendo quarant'anni, ho scelto di cambiare completamente campo per poter iniziare a lavorare subito dopo aver concluso l'Associate of Science, simile ad una nostra laurea biennale. L'equipollenza dei titoli tra Italia e Stati Uniti non è esattamente identica, la nostra laurea quinquennale corrisponde ad un AS qui (siccome l'argomento suscita sempre polemiche, sottolineo che per un Americano che arriva in Italia è lo stesso). 

Principali differenze tra Italia e gli Stati uniti sia lavorative che sociali.

Parlo per Miami, che è un po' una situazione a parte. E' una città di frontiera che ospita immigrati soprattutto del centro e Sudamerica. La maggior parte delle persone che vivono qui sono fuggite da situazioni politiche, economiche e sociali durissime, e vengono in America per ricostruirsi una vita e avere un futuro. Vengo da Roma, anch'essa città di approdo per molti immigrati, ma le due situazioni non sono affatto confrontabili, soprattutto perché' qui negli Stati Uniti una volta immigrati la possibilità di lavorare e rifarsi una vita, esiste davvero, e a qualsiasi età. 

Cosa ti manca dell'Italia?

La famiglia e gli amici. A volte il cibo, ma qui si trova quasi tutto. 

Cosa può andare a fare un italiano negli Stati Uniti?

Non so rispondere a questa domanda. 

Ci sono molti italiani negli Stati Uniti?

A Miami gli italiani, non moltissimi, vivono tutti a Miami Beach e sono impiegati soprattutto nella ristorazione e nel turismo. 

Raccontaci un aneddoto che dia un'idea degli Stati Uniti.

Mi piace sempre ricordare che questo paese ha delle regole davvero ferree in fatto di immigrazione (anche se poi a volte le cose sfuggono al controllo, ma questo è un altro discorso). L'aneddoto l'ho raccontato nel mio post http://erolucy.com/2011/10/05/bureaucracy/ e rende perfettamente l'idea di come entrare negli Stati Uniti sia un privilegio che viene concesso, non un fatto scontato. Nemmeno quando si scende dall'aereo con un visto timbrato dall'Ambasciata Italiana.

Commenti   

 
+1 #1 Mary 2013-10-18 22:04
Ciao, ho letto con interesse tutta la tua esperienza (anche il link in merito ai controlli appena arrivata a Miami).
Il mio sogno è quello di andare a Miami per qualche tempo, è possibile parlare con te in privato?

Ciao! :)
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ARTICOLI SIMILI

GOOLGE+

Tuesday the 30th. © Copyright 2012-2017 Espatriati per caso - Tutti i diritti riservati -