espatriati per caso

STUDIARE GRATIS ALL’UNIVERSITÀ IN FINLANDIA - Espatriati per caso

PRONTO A PARTIRE?

PRENOTA IL TUO HOTEL CON ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

Written on 30/01/2014, 19:16 by mome85
in-gran-bretagna-la-disoccupazione-è-in-calo
Written on 12/05/2013, 16:51 by mome85
ecco-le-mappe-dei-trasporti-pubblici-a-londra
111060
Written on 11/05/2013, 15:55 by mome85
trasporti-a-londra-oyster-card-e-travel-card
163790

HAI DOMANDE O CERCHI DELLE INFORMAZIONI?

PARTECIPA AL FORUM DI ESPATRIATI PER CASO

CLICCA QUI

STUDIARE GRATIS ALL’UNIVERSITÀ IN FINLANDIA

Created on Monday, 11 November 2013

università helsinki

STUDIARE GRATIS ALL’UNIVERSITÀ IN FINLANDIA

La possibilità di studiare in Finlandia gratis all’università è aperta anche agli studenti stranieri.

La Finlandia, conosciuta per la qualità dell’istruzione secondaria ed universitaria, attira ogni anno molti candidati che desiderano studiare all’estero.

Studiare in Finlandia non è solo alta qualità ma è un modo di vivere in quanto le feste studentesche sono molto frequenti!

Per andare a studiare in Finlandia ci sono più possibilità ma le più utilizzate sono l’iscrizione ad un corso direttamente sul posto o un anno in Erasmus in Finlandia.

Per la prima possibilità dipende molto dalla sede universitaria e dal dipartimento non che dal docente del corso. L’avere un percorso di studi decisamente brillante può abbattere molte di queste barriere visto che i cervelli in fuga sono ben accetti un po’ dappertutto.

Per cominciare un corso dall’inizio dovrete rivolgervi direttamente alle università e vedere il loro regolamento interno per essere accettati.

Quanto tempo ci vuole per iscriversi e studiare in Finlandia

Per portare a termine correttamente l’iscrizione in una università in Finlandia bisogna presentare la richiesta entro gennaio dell’anno accademico precedente. Quindi se volete iniziare a settembre 2020 vi iscrivete a gennaio 2020 ( forse qualche anno prima J ). Far riconoscere i diplomi stranieri potrebbe prendere molti mesi.

Ad esempio se voleste iscrivervi all’università di Helsinki potete trovare le informazioni qui. Per la Aalto University ( facoltà di ingegneria, business, management e design) dovrete invece leggere qui. Se verrete accettati l’università in questione vi risponderà.

{loadposition quadrato}

Non si pagano le tasse per studiare in Finlandia.

L’istruzione di livello superiore in Finlandia è gratuita per tutti, studenti finlandesi e studenti internazionali. Grazie a questo incentivo statale la Finlandia attira ogni anno sempre più studenti stranieri soprattutto da quelle nazioni dove frequentare l’università è un lusso per ricchi. Bisogna sapere che il costo della vita in Finlandia è tra i più alti al mondo e per risiedere in Finlandia bisogna giustificare alle autorità di avere i mezzi economici per vivere durante il periodo di studio senza dipendere dallo stato finlandese. Se non si è sponsorizzati da genitori o altre persone o non si hanno risparmi propri bisogna dimostrare di avere un lavoro in Finlandia che permetta di mantenersi durante il soggiorno. Guardate anche le nostre offerte di lavoro per italiani in Finlandia.

Il sussidio per gli studenti in Finlandia

La Finlandia offre un sussidio chiamato “opintotuki” agli studenti finlandesi per incentivare e facilitare l’accesso agli studi di livello universitario. Tale sussidio si compone di due aiuti, una borsa di studio chiamata “opintoraha” e un aiuto per pagare l’affitto chiamato “asumistuki”. Quindi se uno studente vive con i genitori e non paga l’affitto riceve solo “opintoraha” invece se è in affitto riceve anche “asumistuki”. Il sussidio per l’affitto “asumistuki” rimborsa fino all’ 80% di 252 euro, mentre la parte in eccesso è a carico dello studente. La borsa di studio “opintoraha” è di 470 euro e la si può ricevere fino ad un massimo di 55 mensilità.

Queste cifre non permettono di sostenere le spese in quanto il costo della vita in Finlandia è molto alto come anche gli affitti. Per questo lo stato propone agli studenti di lavorare part-time o offre loro dei prestiti per sostenere la loro carriera universitaria.

Gli studenti stranieri non comunitari non hanno accesso a tali sussidi.

Invece i cittadini dell’Unione Europea ne hanno diritto se hanno vissuto più di due anni in Finlandia prima di iniziare a studiare ( per motivi ad esempio di lavoro).

Test d’ingresso all’università in Finlandia

Nonostante l’università in Finlandia sia gratuita e addirittura “remunerata” grazie ai sussidi e incentivi statali, non è di facile accesso a tutte le persone. La lingua ufficiale di insegnamento è il finnico e per alcuni corsi è utilizzato lo svedese. Pochi corsi sono impartiti in lingua inglese e sono lauree prevalentemente tecniche e specializzate. Per i corsi di lingue straniere bisogna avere una conoscenza approfondita della lingua da studiare.

Per le facoltà scientifiche è più frequente trovare corsi in inglese ma questo dipende dal docente. Di norma nei politecnici ci sono la maggior parte degli studenti stranieri in quanto i corsi sono tutti in inglese.

Per quanto riguarda l’iscrizione alle università e ai politecnici è necessario sostenere degli esami di ammissione. È frequente che venga fornito il materiale sul quale prepararsi in vista dell’esame. A tutti i candidati vengono date le informazioni necessarie in  tempo per preparare il proprio esame di ammissione.

Ogni anno sono pochi le iscrizioni disponibili e i test sono generalmente difficili, alcuni studenti rifanno anche 4 o 5 volte il test prima di essere ammessi.

L’università di Helsinki organizza test in lingua inglese per gli studenti stranieri che vuole ammettere. Il numero però di persone ammesse ogni anno è veramente basso.

Il punteggio da ottenere deve essere superiore al punteggio raggiunto dall’ultimo studente finlandese in graduatoria.

Per le lauree magistrali (o master) non si sostengono esami di ammissione ma ogni università in Finlandia ha il suo regolamento interno. Di solito è richiesta una lettera di presentazione scritta da un docente dell’università dove vi siete laureati e a volte si può essere chiamati a sostenere un colloquio nell’università in questione.

Svolgimento dei corsi di laurea

Oltre alle università, anche le singole facoltà godono di molta autonomia e ogni corso superato garantisce un certo numero di crediti e per laurearsi bisogna aver raggiunto un numero minimo di crediti in ogni materia definita obbligatoria dalla facoltà.

Non esiste una durata minima per poter laurearsi ma esiste una durata massima in quanto bisogna terminare entro 6 o 7 anni salvo eccezioni particolari giustificabili.

In Finlandia non esistono esami orali ma solo quelli scritti, divisi in esami scritti tradizionali (ognuno da solo) e esami workgroup (lavoro di gruppo). A volte e necessario solo prendere appunti in corso a voto vengono dati dei lavori da svolgere a casa (homework).

Curiosità dal mondo universitario finlandese

Già al liceo e alle scuole superiori copiare è riprovevole ma in facoltà se si viene sorpresi a copiare si rischia l’espulsione definitiva dall’istituto.

GOOLGE+

Saturday the 16th. © Copyright 2012-2017 Espatriati per caso - Tutti i diritti riservati -